Cerca

Terrore al Nord

Maltempo, l'esondazione del Tanaro: "La potenza dell'acqua è spaventosa"

Maltempo, l'esondazione del Tanaro: "La potenza dell'acqua è spaventosa"

Incidente fatale per un 16enne di La Spezia. Il giovane, in sella a un enduro 125, ha perso il controllo del mezzo e si è andato a schiantare contro il suv che proveniva nell'altro senso di marcia. Lo scontro è avvenuto in viale San Bartolomeo, nel quartiere di Fossamastra, l'adolescente è morto sul colpo.

Sono in corso delle indagini da parte del comando di polizia municipale ma la dinamica degli eventi non lascerebbe molto spazio all'interpretazione. Nonostante La Spezia non sia l'epicentro dell'ondata di maltempo che ha colpito la Liguria, anche la provincia spezzina è stata colpita da piogge molto violente, e potrebbe quindi imputarsi la sbandata del ragazzo anche alle condizioni metereologiche.

Chiavari - scomparso pescatore di 74 anni, l'ultimo avvistamento è avvenuto lungo la foce del fiume Entella, tra Chiavari e Lavagna. I vigli del fuoco, i sommozzatori e la capitaneria di porto di Genova erano impegnati nelle ricerche, ma attualmente, a causa dell'allerta meteo, è tutto fermo. Ciò nonostante i soccorsi sono riusciti, tra ieri e oggi, a perlustrare la foce e le zone limitrofe.

Allarme per l’ondata di maltempo che si sta abbattendo sul Nord Italia. In Piemonte e Liguria le situazione più critiche, in particolare in provincia di Cuneo, dove le forti piogge hanno causato l’esondazione del fiume Tanaro. "La forza dell'acqua del fiume esondato è spaventosa", spiega la protezione civile. A causa degli allagamenti, Anas ha chiuso al traffico la statale 28 del Colle di Nava, da Garessio fino al confine con la Liguria, in località Bagnasco. Inoltre, in via precauzionale è stato istituito il divieto di transito a tutti i veicoli in corrsipondenza del Tanaro

Tanaro - A causa della violenta esondazione, è allagato il centro storico di Garessio. L’acqua ha invaso anche le strade del centro di Bagnasco. Segnalati gravi problemi a Ceva, dove è esondato il rio Cheironzo e dove la statale per San Bernardino è stata chiusa a causa di una frana. Interrotto il lavoro in alcune fabbriche, la protezione civile sta invitando le persone a salire ai piani alti delle case. A Mondovì si stanno evacuando a scopo precauzionale le scuole.

Liguria - Ore di angoscia anche in Liguria. Da ponente a Levante è allerta rossa, con l’esclusione dell’area spezzina, dove è gialla e nell’entroterra genovese, arancione. Molti fiumi e torrenti, soprattutto nelle zone di confine con Francia e Piemonte sono al livello di guardia. Diverse le ordinanze di chiusura scuole emesse precauzionalmente dai sindaci, soprattutto nelle province di Imperia e Savona. Preoccupa meno la situazione a Genova città.

Fiume Po - Dunque il Po, il cui livello idrometrico è salito di oltre un metro e mezzo in ventiquattro ore: è quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti a Piacenza dal quale si evidenzia come il rapido aumento del livello del principale fiume italiano sia significativo delle criticità in molti corsi d’acqua e torrenti con piene, esondazioni e frane.

Prossime ore - Le previsioni meteo confermano nelle prossime ore le precipitazioni particolarmente intense e abbondanti, con accumuli tra 100 e 300 litri per metro quadrato, su Valle D’Aosta, Piemonte e Liguria. Ma anche in Sardegna saranno possibili forti temporali. In serata fenomeni intensi e temporali potrebbero verificarsi anche su Toscana, Lazio e alta Campania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    25 Novembre 2016 - 08:08

    Se non gettassimo nel cesso 3 miliardi di euro (6000 miliardi di vecchie lire) ogni anno per riempire l'Italia di migranti delinquenti e nullafacenti, questi disastri potrebbero essere prevenuti mettendo in sicurezza il territorio e in più avanzerebbero tanti quattrini per fare mille altre cose utili agli italiani che pagano le tasse. Votate NO al referendum.

    Report

    Rispondi

  • heidiforking

    24 Novembre 2016 - 18:06

    La furia dell'ordine acqua è spaventosa come l incuria dell'uomo

    Report

    Rispondi

  • straniero

    24 Novembre 2016 - 18:06

    Incredibile! La Liguria è sotto l'acqua con allerta rossa ed il"grasso Toti" va sempre in Tv invece di risolvere i problemi di noi liguri. Ma chi cazzo l'ha votato questo?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    24 Novembre 2016 - 17:05

    Terremoti, esondazioni, smottamenti. I soldi per mettere in sicurezza il territorio ci sono. E si tratta più precisamente di quei 3 miliardi di euro che ogni anno ci permettiamo il lusso di buttare nel cesso per accogliere e mantenere nel dolce far niente i migranti. Un motivo di più per votare NO al referendum per rispedire a casa Renzi e il suo governo di nani e ballerine.

    Report

    Rispondi

blog