Cerca

Processo ad Arezzo

Banca Etruria, assolti il presidente e due alti dirigenti: "Non hanno ostacolato la vigilanza"

Banca Etruria, assolti il presidente e due alti dirigenti: "Non hanno ostacolato la vigilanza"

Assolti gli ex vertici di Banca Etruria nel primo filone d'inchiesta per il dissesto dell'istituto di credito di Arezzo. L’ex presidente Giuseppe Fornasari, l'ex direttore generale Luca Bronchi e il dirigente David Canestri sono stati assolti
dall'accusa di ostacolo all'autorità di vigilanza. È questa la sentenza emessa oggi dal gup del Tribunale di Arezzo, Anna Maria
Loprete.

Sotto accusa c'erano tutti gli ex vertici che hanno governato l'istituto dal 2011 fino al commissariamento avvenuto nel febbraio 2015. Il procuratore capo Roberto Rossi e la Pm Jiulia Maggiore avevano chiesto 2,8 anni di carcere per Fornasari e Bronchi e 2 anni per Canestri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    01 Dicembre 2016 - 14:02

    Con sentenze come questa tutti quelli che sono stati fregati hanno la patente di "becchi e bastonati"

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    01 Dicembre 2016 - 10:10

    come fanno i cittadini ad avere fiducia in una giustizia di 'm...a.? Si sa che i personaggi importanti o vengono assolti o il processo va per le lunghe e cade in prescrizione..Questi sono i magistrati che dovrebbero condannare farabutti e delinquenti e invece li lasciano impuniti.Il problema è che molti di loro vanno a cene e ricevimenti di questi notabili e quindi faticano a condannarli.

    Report

    Rispondi

  • illuso

    01 Dicembre 2016 - 08:08

    ora, cari italiani truffati da queste banche, sapete come votare...... a meno chè non gradite la carota oltre a quello subito....

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    01 Dicembre 2016 - 07:07

    se i funzionari di bankitalia avessero effettivamente esercitato una vigilanza seria come ci si aspetterebbe da loro,avrebbero dovuto mettere i lucchetti e ritirare le licenze gia' da un pezzoprima dell'implosione.Ma si sa ormai bankitalia e' privata,proprieta' delle banche quindi...e poi,Visco poteva concedersi il lusso di far le pulci alla banca del papa' della ministra glamour?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog