Cerca

Gaillo ad Agrigento

Cioccolatini avvelenati davanti casa
Muore bimbo di cinque anni

Anche i suoi fratellini li avevano ingeriti ma si sono salvati: i pm sospettano un gesto di vendetta contro la famiglia

La salma verrà restituita ai genitori che intendono celebrare i funerali in Romania
Cioccolatini avvelenati davanti casa
Muore bimbo di cinque anni

Verrà restituita oggi ai   genitori la salma del bambino di appena cinque anni morto avvelenato  dopo avere mangiato dei dolci al cioccolato regalati da ignoti e   lasciati, insieme con altri alimenti, dietro la porta della loro   modesta abitazione a Naro, piccolo centro dell’agrigentino. I genitori  hanno intenzione di portare la salma del piccolo Sebastian in Romania   per celebrare i funerali. Intanto proseguono a ritmo serrato le   indagini dei magistrati della Procura di Agrigento che cercano di fare  luce su quanto accaduto la mattina dell’8 marzo, quando qualcuno ha   lasciato il sacchetto con gli alimenti dietro la porta della famiglia   rumena. L’intento forse era quello di sterminare tutta la famiglia,   considerando che tracce del pesticida rinvenuto nel dolce, sono state   rilevate anche nella bottiglia di vino. I cioccolatini sono stati   mangiati dai tre fratellini rumeni ma mentre i due più grandi si   stanno riprendendo, per il più piccolo non c'è stato nulla da fare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brontolo1

    16 Marzo 2013 - 13:01

    al di la del legittimo dolore,e delllo strazio per la morte di un bambino,io mi chiedo,ma che ci va a fare questa gente,che emigra per trovare migliori condizioni di vita,in una terra già matrigna per chi ci è nato?

    Report

    Rispondi

blog