Cerca

Torino

Bimbo di 7 mesi muore dopo essere stato dimesso dall'ospedale

I sontomi erano la febbre e la gola arrossata così i medici, dopo averlo visitato, lo avevano rimandato a casa. Tre ore dopo il bambino è morto per shock respiratorio: inutile il trasferimento all'ospedale di Torino

Bimbo di 7 mesi muore dopo essere stato dimesso dall'ospedale

La tragedia si è consumata nel torinese. Un bambino di sette mesi è morto dopo che i medici lo avevano dimesso con la diagnosi di una semplice influenza respiratoria stagionale. I genitori si erano presentati al pronto soccorso di Chivasso, ieri sera, perché il piccolo aveva la febbre alta e la gola arrossata. I dottori di turno avevano visitato il neonato ma non riscontrando una patologia pericolosa lo avevano rispedito a casa con una terapia antibiotica e antipiretica. Una volta giunti nuovamente al proprio domicilio, a Brandizzo in provincia di Torino, i genitori però non hanno visto alcun miglioramento nel figlio e, tre ore dopo, sono tornati nuovamente al policlinico: il piccolo, in stato di shock, è morto poco dopo il trasferimento a Torino.

 La madre e il padre hanno deciso di sporgere denuncia presso i carabinieri. Flavio Boraso, direttore generale dell'ospedale di Chivasso, ha annunciato l'avvio di una "indagine conoscitiva interna" sul caso e ha dichiarato: "Attendiamo gli esiti degli esami, ed eventuali altri risvolti successivi, per comprendere meglio noi stessi cosa sia accaduto", e ha poi aggiunto "Credo che sia più che mai importante agire con correttezza e trasparenza, per fugare il dubbio tra i familiari già colpiti da questo gravissimo lutto che da parte dei professionisti non sia stato fatto il massimo per assistere adeguatamente il loro figlio". Gli accertamenti per definire le cause del decesso sono ancora in corso ma probabilmente si è trattato di una sepsi infettiva a sviluppo rapidissimo, patologia con un alto grado di mortalità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog