Cerca

Trenta persone

Allarme antrace
Dipendenti poste
chiusi in ufficio
da dieci ore

Allarme a Pavia per una sostanza sospetta fuoriuscita da una busta alle 9 del mattina. In attesa dell'esito degli esami, le porte dell'ufficio sono state sbarrate

Allarme antrace
Dipendenti poste
chiusi in ufficio
da dieci ore

Sono ancora chiusi nell'ufficio postale di viale Brambilla, alla periferia di Pavia, i dipendenti (una trentina in tutto) bloccati da questa mattina alle 9 dopo l'allarme scattato a causa della polvere bianca uscita da una busta e che dovrebbe essere cloruro di potassio, una sostanza utilizzata spesso nella composizione dei fertilizzanti agricoli. Prima di far uscire i dipendenti dall'ufficio, polizia e vigili del fuoco attendono pero' un'ulteriore e definitiva conferma. Sono in corso le analisi sulla polvere, il cui esito si potra' avere solo in serata. Nel frattempo i dipendenti hanno potuto rifocillarsi grazie alle pizze, ai panini e alle bevande portate dai sindacalisti di Cisl e Cigl e trasportate all'interno dai vigili del fuoco. Il sindaco Alessandro Cattaneo ha raggiunto il piazzale di viale Brambilla, davanti all'ufficio postale, per salutare i dipendenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog