Cerca

Occhio agli scherzi

Chiude Youtube e la Nokia fa il forno
Ma sono solo Pesci d'Aprile

The Guardian regala occhiali virtuali, ma sono finti. E Google lancia "Olezzo Beta" per trovare gli odori

Tim Liston annuncia la chiusura di YouTube

Tim Liston annuncia la chiusura di YouTube

 

Prima di tutto una raccomandazione: fate attenzione alle notizie che circolano oggi, soprattutto quelle più strane. Potrebbero essere vere, ma anche no. Oggi è primo aprile ed è consuetudine, anche per i più seri, organizzare tranelli e e scherzi e divertirsi quando qualcuno ci casca. Con qualche ora d'anticipo sulla ricorrenza Google si è divertita a terrorizzare il popolo della rete annunciando che da mezzanotte avrebbe staccato la spina a YouTube, il più popolare sito di video. E per dare l'annuncio ha realizzato proprio un video di tre minuti i cui appaiono alcuni dirigenti della società che danno la notizia e rivelano che 30.000 tecnici da mesi stanno spulciando tra 150.000 video per scegliere il migliore. Dopo aver dichiarato il vincitore YouTube non avrebbe accettato nessuna nuova clip. "Siamo vicinissimi alla fine: da stanotte a mezzanotte, YouTube non accetterà più video», dice il "direttore della competizione" Tim Liston. E spiega che gli otto anni di vita del terzo sito più visitato al mondo sono serviti soltanto a raccogliere le clip per il più grande concorso di cortometraggi mai pensato: "Ora è arrivato il momento di guardare tutto quello che è stato postato online è di scegliere un vincitore", annuncia. "Nel 2005 abbiamo aperto YouTube per lanciare il concorso che ci permettesse di trovare il miglior video al mondo: non avevamo idea che avremmo avuto un riscontro simile", aggiunge dubito dopo l'amministratore delegato di YouTube Salar Kamangar. "Vi consiglio di guardare più filmati possibile prima che vengano tutti cancellati stanotte", raccomanda uno dei giudici del concorso, la star americana di YouTube Antoine Dodson.

Anche la Nokia ha voluto divertirsi alle spalle dei suoi clienti. L'ufficio stampa ha diffuso un comunicato in cui annuncia il lancio del suo primo microonde, "il 5AM-TH1N6 Constellation con tecnologia eye-tracking per cuocere piatti appetitosi", con un "trasformatore 8-core super veloce ad alto voltaggio raffreddato ad acqua» e uno schermo touch screen sul frontale che «può essere utilizzato anche con dei guanti da forno". E visto che l'azienda finlandese punta molto sul design, "il 5AM-TH1N6 Constellation sarà disponibile in diverse colorazioni, compresi il ciano gorgonzola, il giallo limone e il nero liquirizia".

Che dire poi del "contatore di bambini" che sito Skyscanner.it propone ai suoi visitatori? Ovviamente sarà disponibile solo per il 1° Aprile e si tratta sostanzialmente di un tool che consente ai viaggiatori di scegliersi i voli più tranquilli, ovvero quelli con meno bambini a bordo. 

Non è stato da meno il serio quotidiano britannico Guardian. Il direttore Alan Rusbridger ha annunciato il lancio dei Guardian Goggles, degli occhiali che fanno il verso ai Google Glasses, gli occhialini per la realtà aumentata. "Porteremo il nostro giornalismo di qualità direttamente ai vostri occhi" è l'annuncio che accompagna quelli che altro non sono che un semplice paio di normalissimi occhiali.

Un pesce d'aprile, scrive il Corriere, è arrivato anche per gli utenti italiani del motore di ricerca: "Google Olezzo Beta", una sedicente nuova funzionalità per permettere ai navigatori di trovare tutti gli odori che vogliono. La funzione di rilevamento dell'odore ambientale di Android raccoglie gli odori attraverso il sistema operativo mobile più sensibile al mondo», si legge sulla pagina creata ad hoc per il lancio del prodotto. E il video sottotitolato in italiano spiega che gli ingegneri di Cupertino sono finalmente riusciti a realizzare uno dei sogni della fantascienza: la "convergenza sensoriale foto-uditiva-olfattiva". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog