Cerca

Lite nel sangue

Rissa tra ragazzini, 15enne ucciso
con una coltellata al cuore

Arrestato un diciassettenne dopo una breve fuga è accusato di omicidio:  la lite è scoppiata per futili motivi, quattro i feriti  

Emanuele Di Caterino, il quindicenne ucciso

Emanuele Di Caterino, il quindicenne ucciso

Una lite tra ragazzini si è conclusa con un morto e quattro feriti. Intorno alla mezzanotte, cinque minori che si erano radunati nelle vicinanze dell’ufficio postale in via De Chirico ad Aversa sono stati aggrediti da un altro ragazzo di 17 anni di San Cipriano senza precedenti penali che, armato di coltello, è riuscito a ferirli tutti. Per un quindicenne però il colpo è stato mortale. L'aggressore è stato quindi arrestato con l'accusa di omicidio.

Il giovane deceduto, Emanuele Di Caterino, di San Marcellino, è stato colpito al cuore dal fendente impugnato dal quindicenne. Trasportato all’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa, è morto due ore dopo. Sul caso stanno indagando i carabinieri di Aversa e del comando provinciale di Caserta, diretti dal pm della procura di Santa Maria Capua Vetere. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gdn1963

    08 Aprile 2013 - 14:02

    15 anni e ancora in giro a mezzanotte ? Mah !

    Report

    Rispondi

  • Beauty

    08 Aprile 2013 - 13:01

    dell'assassino, questi direbbero: "mio figlio è un violento e va in giro armato? Ma quando mai! Mio figlio è un bravissimo ragazzo, un angelo" Scommettiamo?

    Report

    Rispondi

  • Jurka

    08 Aprile 2013 - 11:11

    hanno il coltello in tasca come gli esseri normali hanno il fazzoletto

    Report

    Rispondi

  • Jurka

    08 Aprile 2013 - 11:11

    cambia pusher da bravo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog