Cerca

Qui Imperia

Scajola indagato per finanziamento illecito ai partiti e abuso edilizio

Inchiesta della procura per finanziamento illecito ai partiti e abuso edilizio per una ristrutturazione. Lui replica furibondo: "E' una persecuzione"

Claudio Scajola

L'esponente del Pdl Claudio Scajola è indagato per finanziamento illecito ai partiti e abuso edilizio. Questa mattina, giovedì 18 aprile, Polizia Postale e Polizia Municpale hanno perquisito l'abitazione di Scajola, Villa Giuseppina, su disposizione del pm Alessandro Bogliolo. L'ipotesi dei magistrati è che vi sarebbero state alcune irregolarità edilizie nella ristrutturazione della villa, per i quali tra l'altro Scajola avrebbe avanzato al tempo una richiesta di sanatoria. L'obiettivo della procura è quello di chiarire le modalità attraverso cui quei lavori sono stati finanziati. Da qui l'accusa di finanziamento illecito ai partiti, soldi che secondo i magistrati avrebbe usato proprio per i lavori alla villa. 

La reazione di Scajola - Il parlamentare del Pdl però non ci sta e smentisce duramente qualsiasi ipotesi di reato: "Contro di me è una persecuzione”, ha dichiarato. E ha aggiunto: "L’ipotesi fantasiosa da parte della procura è che i pagamenti per la ristrutturazione della nostra abitazione negli ultimi dieci anni sarebbero inferiori al valore effettivo, con conseguente accusa di ipotetico finanziamento illecito. Insomma – continua – avrei pagato meno i lavori effettuati nel tempo. Confermo, al contrario, che tutto ciò che è stato fatto è avvenuto nell’assoluta regolarità e nella certosina fatturazione delle opere eseguite". Ma Scajola è furioso e attacca a testa bassa la procura ligure, paventando il rischio d'inquinamento dei risultati elettorali della prossima tornata elettorale per le amministrative della città: "Siamo arrivati all’apice di una violenza che sembra non volersi placare né arrendere fino a quando qualcuno non riuscirà a sostenere qualcosa contro di me, magari, provo a indovinare, prima delle prossime imminenti elezioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bolinastretta

    19 Aprile 2013 - 14:02

    il porto d'imperia grida ancora vendetta il litorale adesso sembra una discarica di cemento abbandonato in una delle più belle zona d'italia!!! vergogna a te ma adesso e anche la magistratura che ha bloccato tutto lasciando solo macerie e devastazione... o tutto giù di nuovo o finire ormai l'opera disastra almeno la si mette a reddito per i liguri e gli italiani!!!

    Report

    Rispondi

  • Pinkalikoi

    19 Aprile 2013 - 10:10

    Per una persona che abusando della propria posizione aveva creato la linea aerea Roma-Albenga, a spese (e quante) della compagnia Alitalia, portando il suo contributo al dissesto, e questo per avere a disposizione un aereo che perlopiù trasportava solo lui, per una persona che non ha esitato ad offendere l'intelligenza di tutti gli italiani, asserendo senza ridere che la propria abitazione era stata forse pagata da estranei, ma a propria insaputa, una persona così è lui una persecuzione sulla pelle del paese. Per quanto la Giustizia possa avere la mano pesante, solo i lavori forzati potrebbero tentare di pareggiare il conto che costui ha contratto con la nazione.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    18 Aprile 2013 - 19:07

    Povero (si fa per dire...) p1rla, 'sto Scajola! Ancora echeggia nelle nostre orecchie quel suo " A mia insaputa!" che lo proclamò Re del K0glioni!!!

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    18 Aprile 2013 - 19:07

    non hai capito che il giochino del perseguitato funziona solo con una persona? e non sei tu.

    Report

    Rispondi

blog