Cerca

Veneto, Lega sotto assedio

30 attacchi negli ultimi mesi

Veneto, Lega sotto assedio
 La Lega Nord veneta è sotto assedio, almeno è quanto hanno ipotizzato gli investigatori provando a stabilire una connessione tra la serie di attacchi subiti dal partito negli ultimi mesi. In tutto si tratta di trenta episodi che mostrano una certa varietà: si va dal lancio di uova marce e letame, alle esplosioni della scorsa settimana. Digos e carabinieri stanno dunque cercando di formare un unico quadro, in cui bombe o molotov, letame o uova marce, potrebbero essere i tasselli di un unico mosaico. Così hanno aperto gli archivi e ripescato anche un episodio del 2001, la distruzione della sede di Vigonza. I primi fermati a cui gli inquirenti sono risaliti grazie alle telecamere presenti nelle zone degli attacchi non sembrano avere legami con gli autori dei vandalismi. Al momento le indagini sono condotte in Veneto e Friuli, ma non viene esclusa la riunificazione dei fascicoli nel caso emergessero elementi per contestare reati associativi, magari con finalità terroristica. In questo caso entrerebbe in scena la Direzione investigativa distrettuale. Comunque per ora non vi sono prove che vi sia un’unica organizzazione capace di mobilitare persone che operano sul territorio, dietro gli attentati di giovedì notte e delle settimane precedenti. Ma i sospetti non mancano, viste le modalità ricorrenti.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    01 Giugno 2009 - 11:11

    Io un sospetto ce l'avrei.Basterebbe andare a cercare nelle sedi dei vari centri sociali del Veneto,ma ci vuole il coraggio per farlo e dei giudici che abbiano voglia di andare fino in fondo,ma mi sa che non c'è nè l'uno nè gli altri.E poi a sinistra,la solita teoria dei compagni che sbagliano,però sempre compagni sono,quindi non tocchiamoli.

    Report

    Rispondi

blog