Cerca

Ricercata da 48 ore

Trovata morta
la ragazzina
scomparsa
in Alto Adige

Laura Winkler, 13 anni, si era allontanata domenica dal maso dei nonni ad Anterselva ed è stata ritrovata sul fondo di un burrone. Si propende per la disgrazia

Trovata morta
la ragazzina
scomparsa
in Alto Adige

E' stata ritrovata morta Laura Winkler, la ragazzina di 13 anni scomparsa domenica pomeriggio nella valle di Anterselva, in Alto Adige. Laura, originaria di Brunico in Val Pusteria, domenica si era recata assieme ai suoi genitori ad Anterselva di Sotto per andare a trovare gli zii. Ad un certo punto era' uscita dal maso, vicino al bosco, e non ha fatto piu' rientro. Il corpo della ragazzina era sul fondo di un burrone non distante dal maso dei nonni. La salma e' stata recuperata mediante il verricello di un elicottero. Il pubblico ministero Axel Bisignano ha disposto l'autopsia.  Alle ricerche in questi giorni avevano preso parte anche unita' cinofile del soccorso alpino di Merano e del nucleo proveniente da Firenze, composte anche dai tre 'cani molecolari' che con il loro fiuto possono percepire una definita presenza umana. Proprio i cani avevano percepito tracce di Laura fino ai bordi della strada provinciale che percorre la vallata all'altezza di un hotel in localita' Bagni di Salomone (Badsalomonsbrunn). Poi piu' nulla.

Almeno 150 le persone che hanno composto la macchina delle ricerche. In supporto ai carabinieri dell'Arma territoriale, da Laives sono arrivati anche i carabinieri del Settimo Reggimento, quindi i vigili del fuoco, finanzieri, squadre del soccorso alpino. Nelle operazioni sono stati utilizzati anche gli elicotteri ed i sommozzatori dei vigili del fuoco che scandagliano i fondali dell'unico corso d'acqua, un rio di bassa portata, che scende dalla valle di Anterselva. Laura, alta circa un metro e cinquanta, capelli lisci di color castano chiaro fino alle spalle, al momento della scomparsa (non aveva con se' il telefonino) indossava una giacca verde scura, una maglietta e jeans blu e scarpe da ginnastica Adidas di colore viola. Tutti elementi di riconoscimento diffusi a mezzo stampa perche' potessero essere utili alle ricerche. Speranza frustrata pero' dal ritrovamento del cadavere della ragazzina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog