Cerca

La sottoscrizione

Libero raccoglie fondi per Giangrande: aiutateci ad aiutare il carabiniere

Il brigadiere colpito da Preiti davanti a Palazzo Chigi ha 50 anni, una figlia di 23 ed è rimasto vedovo due mesi fa. E' in pericolo di vita

Libero raccoglie fondi per Giangrande: aiutateci ad aiutare il carabiniere

Il brigadiere Giuseppe Giangrande ha 50 anni e una figlia di 23. Due mesi fa è rimasto vedovo. Il brigadiere Giuseppe Giangrande milita nel VI battaglione Carabinieri Toscana. È nato a Monreale (Palermo) ma vive a Prato. Il brigadiere Giuseppe Giangrande è nel gruppo antisommossa: per questo era a Roma. Il brigadiere Giuseppe Giangrande, prima di prendere servizio, ha scritto su Facebook: «Buona domenica a tutti. Oggi grande giornata di sole». Poco dopo, si è visto venire incontro Luigi Preiti e si è preso una pallottola nel collo. L’hanno soccorso, un rivolo di sangue ha cominciato a colare sull’asfalto caldo di piazza Colonna. Poi l’hanno portato in ospedale. L’hanno operato, e il brigadiere Giuseppe Giangrande ha riportato «un importante danno midollare» le cui conseguenze non sono per ora valutabili. Fuori dal «medichese», rischia di restare invalido. Libero inizia da oggi una sottoscrizione (la testata versa 5mila euro, il direttore Maurizio Belpietro mille) chiedendo ai suoi lettori di aiutare il brigadiere Giuseppe Giangrande e la sua famiglia. Per le vostre donazioni: Editoriale Libero srl, causale: Libero pro brigadiere ferito, IBAN: IT39 A 03069 09451 100000000890

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank-rm

    19 Maggio 2013 - 09:09

    E' talmente chiaro il motivo, l'agguato a Giangrande ha una valenza politica. Gli altri invece, anche se muoiono, svolgono un lavoro quotidiano. Quindi dipende da come sfruttare al meglio le situazioni.

    Report

    Rispondi

  • ilistelli

    10 Maggio 2013 - 12:12

    Condivido pienamente il discorso di solomauro. Perchè non fate una sottoscrizione anche per il figlio del carabiniere di Maddaloni?

    Report

    Rispondi

  • massimo1954

    07 Maggio 2013 - 17:05

    Mi sembrano fuori luogo i commenti di chi è contrario a questa sottoscrizione perchè il carabiniere secondo alcuni,è un lavoratore come tutti e,il rischio che corre è come quello di un muratore che cade da un ponteggio e non fa notizie.Purtroppo,quando capita qualcosa ad un poliziotto,carabiniere ecc,se ne parla perchè fà notizia come,quando cade un aereo anche se,muoiono più persone in tutto il mondo per incidenti stradali o domestici.Gli agenti di polizia carabinieri ecc,sono per difenderci,intervengono in casi di calamità,incendi di abitazioni e chi più ne ha,più ne metta e alla fine,sono pagati cifre irrisorie rispetto ai commessi del senato o della camera che,se ne stanno belli al caldo d'inverno e al fresco in estate.Chi non è d'accordo con la sottoscrizione,non la faccia ma eviti,di fare critiche come se questa sottoscrizione,serva a fare pubblicità a Libero per vendere più copie.

    Report

    Rispondi

  • solomauro

    06 Maggio 2013 - 21:09

    .. la raccolta di fondi per il carabiniere di palazzo Chigi, che la scia una figlia 23enne. MA per quello ammazzato 2 giorno prima a Maddaloni ( CE) per sventare una rapina, che lascia un fioglio di 9 mesi 9? Ci vuole "culo" pure a morire?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog