Cerca

Inchiesta Corallo

Fini, altra batosta: ordine d'arresto per il cognato Giancarlo Tulliani

Fini, altra batosta: ordine d'arresto per il cognato Giancarlo Tulliani

Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata firmata dal gip Simonetta D'Alessandro nei confronti di Giancarlo Tulliani per il reato di riciclaggio nell'ambito dell'inchiesta sui rapporti (ritenuti illeciti) della famiglia con il re delle slot Francesco Corallo. Il genero dell'ex presidente della Camera Gianfranco Fini, anche lui indagato per lo stesso reato, è risultato però irreperibile: è residente da tempo nel Dubai e il provvedimento restrittivo, sollecitato dal pm Barbara Sargenti e dall'aggiunto Michele Prestipino, non è stato eseguito. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlozani

    21 Marzo 2017 - 07:07

    il solito furbetto,Che fugge prima dell'arresto.Ma non potevano farlo prima ,magari quando si trovava di passaggio in Italia?

    Report

    Rispondi

  • Chry

    21 Marzo 2017 - 01:01

    È scappato come Dell'Utri, hai capito come gli amici di Silvio cercano di fuggire dalla magistratura

    Report

    Rispondi

  • kidwiller

    20 Marzo 2017 - 19:07

    Prima lo fanno scappare poi lo vogliono arrestare, che presa per i fondelli. E' tutto un bluff

    Report

    Rispondi

blog