Cerca

Nuova agenda

Quirinale, per "sobrietà" annullato il ricevimento del 2 giugno

Il Capo dello Stato fa saltare l'incontro con le autorità alla vigilia della Festa della Repubblica: "Massima attenzione al momento di grave difficoltà della popolazione"

2
Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano

Tempo di quirinalizie sforbiciate. Dopo il taglio deciso da Giorgio Napolitano allo stipendio dei dipendenti del Colle, ecco una nuova mossa: niente ricevimento del 1° giugno, quello riservato alle autorità istituzionali, a esponenti della società civile e ai Capi missione delle Rappresentanze diplomatiche in Italia in occasione della festa del 2 giugno, la Festa della Repubblica. Il ricevimento, spiega una nota del Colle, è stato annullato per ragioni "di sobrietà" e di "massima attenzione al momento di grave difficoltà che larghe fasce di popolazione attraversano". Alla prossima Festa della Repubblica, Napolitano si limiterà a leggere in televisione l'abituale messaggio di auguri e presenzierà alla rassegna militare. Nel pomeriggio del 2 giugno, come di consueto, saranno aperti ai cittadini i giardini ddel Quirinale.   

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    02 Maggio 2013 - 14:02

    Ok per la "sobrietà" ma doveva pensarci prima fermando quel "coglione" di Monti in quanto le toghe possono avere un aumento di stipendio mentre i disoccupati aumentano e noi siamo sempre più nel mare Dantesco .... LA MERDA.

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    02 Maggio 2013 - 11:11

    ma napolitano ha tagliato anche il suo di stipendio? O per caso anche lui lo da in beneficenza come pare sia l'usanza comunista?Quante pensioni prende il napolitano in politica da 60 anni?Quanti vitalizi si è beccato? E l'emolumento di senatore a vita lo mette in tasca lo da in beneficenza!! o lo rifiuta?

    Report

    Rispondi

media