Cerca

Verona, aggredito nella notte

il procuratore Schinaia

Verona, aggredito nella notte

È stato aggredito la scorsa notte, il procuratore di Verona Mario Giulio Schinaia. Il magistrato, è caduto a terra dopo essere stato colpito da un giovane alle spalle, con una bottiglia vuota. Fortunatamente,il procuratore ha riportato soltanto delle contusioni a una spalla. Schinaia, dopo aver partecipato a una festa parrocchiale, si stava recando a prendere la sua auto quando si è accorto di essere seguito da un gruppo di ragazzi. Poi, improvvisa l'aggressione.
Schinaia sostiene di non aver riconosciuto la persona che l'ha aggredito, ma di essere convinto che le inchieste della Procura devono aver dato fastidio «a qualche gruppo di giovani che usa la violenza». Da tempo, infatti, la procura veronese sta indagando, tra l'altro, su alcuni gruppi riconducibili all'estrema destra. Il procuratore si dice molto amareggiato perché «la violenza andrebbe da tutti condannata senza se e senza ma», indicando che «sarebbe bello se i giovani capissero che bisogna usare le parole e non la violenza» per farsi capire, per manifestare le proprie opinioni.
Riguardo alla dinamica dell'aggressione, Schinaia  riferisce all'Ansa che, dopo essere uscito dalla festa, ha notato un gruppo di giovani che lo stavano seguendo. “Tra loro – ha notato il procuratore –  si rivolgevano con parole e frasi oscene. Dopo alle spalle un ragazzo mi ha colpito con una bottiglia vuota. Credo mi abbia riconosciuto dal tipo di frasi offensive usate. Sono caduto a terra e ho riportato delle contusioni a una spalla. Domani comunque sarò nel mio ufficio. Quello che trovo tragico è che un giovane aggredisca una persona alle spalle, chiunque essa sia. È un atto vigliacco». Sull'aggressione sono in corso indagini da parte della Digos della Questura di Verona.

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    02 Giugno 2009 - 19:07

    Eh già, accusare a destra è più "politicamente corretto" e non crea imbarazzi ed inoltre è meno pericoloso,perchè..non si sa mai con questi compagni che sbagliano..

    Report

    Rispondi

  • antari

    02 Giugno 2009 - 17:05

    Speriamo che siano rimaste impronte sulla bottiglia, cosi' sapremo chi e' lo stronzo vigliacco ;)

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    02 Giugno 2009 - 17:05

    dal colpo ha capito che era un gruppo di facinorosi dell'estrema destra!!!!!! complimenti abbiamo un giudice che è esperto in parolacce e colpi di bottiglie!! Quando però i facinorosi di estrema sinistra spaccano teste e proprietà private non ci si pronuncia , anzi si accusano i poliziotti che fanno semplicemente il loro lavoro, insultandoli

    Report

    Rispondi

blog