Cerca

Taranto

Ilva, operazione "Ambiente Svenduto": 4 arresti

Questa mattina sono scattate le ordinanze di custodia cautelare: in manette anche il presidente della Provincia, Gianni Florido

L'Ilva di Taranto

L'Ilva di Taranto

Si è consumata questa mattina, alle prime luci dell'alba, una maxi operazione nell'ambito dell'inchiesta "Ambiente Svenduto". Al centro dell'indagine il discusso stabilimento Ilva di Taranto. La Guardia di Finanza ha emesso, secondo le direttive del gip Patrizia Todisco, quattro ordinanze di custodia cautelare: tre persone in carcere ed una quarta ai domiciliari. A finire in manette con l'accusa di concussione il presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido, l'ex assessore all'Ambiente Michele Conserva e l'ex segretario della Provincia Vincenzo Specchia, per il quale sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Il caso -
A far avviare l'indagine una serie di manovre attuate per ottenere l'autorizzazione alla "Mater Gratiae", discarica realizzata all'interno di una cava della fabbrica Ilva. Il sito veniva usato come luogo di smaltimento per rifiuti industriali e produceva rilevanti quantità di polveri ritenute altamente inquinanti e dannose. Alla base delle autorizzazioni ci sarebbero però passaggi sospetti su cui, le Fiamme Gialle del comando principale, hanno avviato l'indagine che potrebbe portare alla luce una serie di pressioni illecite e rilasci di autorizzazioni ambientali viziati.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    15 Maggio 2013 - 17:05

    sarà un altro unto dalla Magistratura!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    15 Maggio 2013 - 16:04

    Ma va, ora mi diventate garantisti? Ora scoprite il diritto alla difesa? Ora scoprite che esiste una norma civile che non fa di un indagato un colpevole? Ma che strano questo paese. Due pesi e due misure? Per quanto riguarda le condanne di B., mi fa veramente schifo passare per avvocato difensore, ma se uno si imformasse un pochettino e usasse il cervellino si accorgerebbe che sono farlocche come le promesse di Bersani. Se dopo anni di costosissime indagini i PM sono riusciti a scoprire di B. solo quelle 4 puttanate, è bene che costoro vengano licenziati per incapacità conclamata! Per quanto riguarda il caso ILVA, aspettiamo e vediamo, ma è quantomeno sinistro che in una regione a guida di SX con la provincia a guida di sx, nessuno si sia mai accorto che l'Ilva inquinava la città. Eppure la sx, Nichi inh testa, è così sensibile agli argomenti attinenti alla difesa dell'ambiente! L'ipocrisia di sx è incommensurabile!

    Report

    Rispondi

  • tristano.libero

    15 Maggio 2013 - 12:12

    Cara Fausta73 visto che sei garantista (un tanto al chilo) ed ogni volta che ti arrestano un tuo idolo urli alla giustizia ad orologeria, al complotto ed altre cazzate del genere, perché questa volta non dici niente e parti dal presupposto che gli arrestati siano già colpevoli ? Come amate dire voi berluscones: "si è colpevoli solo al terzo grado di giudizio". Il paragone col delinquente berlusconi non regge, lui è già stato processato e condannato (e con l'interdizione per soli 5 anni) questi li hanno appena arrestati (io che sono un giustizialista li metterei subito in galera e butterei la chiave). Se si beccano fino a 5 anni l'interdizione dai pubblici uffici sarà di 5 anni, se si beccano 6 o più anni l'interdizione sarà perpetua. Lo dice la legge non la Bocassini. ma voi con le leggi non andate molto d'accordo visto che il vostro idolo è un evasore ed un corruttore di giudici.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    15 Maggio 2013 - 10:10

    quante persone sono state accusate di concussione! In questo caso si è fatto un danno alla popolazione di taranto. verrà data l'interdizione perpetua dai pubblici uffici? NOOOOO, questa sanzione è data solo a berlusconi.

    Report

    Rispondi

blog