Cerca

Toghe vs ex-toghe

De Magistris indagato per la manutenzione delle strade di Napoli

Sotto torchio per sei ore insieme all'assessore alla Mobilità, Anna Donati, per la manutenzione dell'asfalto

Luigi De Magistris

Luigi De Magistris

Da pm d'assalto ad indagato eccellente. E' la parabola del Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, iscritto qualche giorno fa nel registro degli indagati dalla Procura di Napoli insieme all'Assessore alla Mobilità della sua Giunta, Anna Donati, e messo sotto torchio ieri, giovedì 16 maggio dai magistrati che lo hanno sottoposto ad un'interrogatorio fiume di sei ore. La vicenda è quella delle buche stradali presenti sia nel centro che nella periferia della città partnenopea, causa di diversi incidenti stradali. 

L'inchiesta - Nel mirino dei magistrati gli interventi di manutenzione fatti dall'amministrazione, i materiali utilizzati e i costi sostenuti. L'inchiesta ha preso il via dopo alcune segnalazioni dei cittadini, stufi delle condizioni delle strade di Napoli. La linea difensiva di De Magistris e della sua giunta è semplice: gli interventi non sono stati possibili per penuria di fondi. Insomma, l'ultima grana per l'ex-pm è di natura giudiziaria. L'ultimo paradosso di chi smette la toga per scendere in politica, raccogliendo i frutti di anni di sovraesposizione mediatica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ubik

    06 Giugno 2013 - 15:03

    è andato a scuola da alemanno

    Report

    Rispondi

  • encol

    22 Maggio 2013 - 11:11

    ma non doveva sistemare tutta la città di Napoli dopo 15gg dal suo insediamento????? L'Italia è piena di cafoni presuntuosi questo però li batte tutti.

    Report

    Rispondi

  • aresfin

    aresfin

    17 Maggio 2013 - 21:09

    Che pena, che schifo, che lurido figuro. In galera!!!

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    17 Maggio 2013 - 20:08

    impossibile impossibile lo dice la statistica e la storia,solo rari casi sono stati condannati dei magistrati , tra loro si fanno solo favori non condanne basta guardare le statistiche e la responsabilità personale solo per i cittadini non per il nuovo olimpo vero brutti liberati?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog