Cerca

Busto Arsizio

Madre getta i figli di 3 e 6 anni dalla finestra: gravi le condizioni

Il tragico gesto è avvenuto intorno a mezzogiorno, la donna soffrirebbe di forte depressione

I bambini  sono stati trasportati in ospedale in gravi condizioni: uno ha riportato un trauma cranico mentre l'altro un forte trauma addominale, per entrambi la prognosi è riservata
Madre getta i figli di 3 e 6 anni dalla finestra: gravi le condizioni

Ancora una tragedia familiare, ancora due piccole vittime colpite. Accade a Busto Arsizio, Varese,  una donna - S.B - ha gettato dalla finestra del terzo piano di una palazzina in zona centrale i due figli: di sei e tre anni. La madre, colpevole del gesto, stava lottando contro una forte depressione: tanto che era stata dimessa solo una settimana fa dopo un mese di ricovero, per disturbi psichici, presso il reparto psichiatrico dell'ospedale di Busto Arsizio. La follia della donna sarebbe scattata intorno a mezzogiorno: "L'ho fatto per loro, per il loro bene" ha poi dichiarato alle forze dell'ordine. Al momento della tragedia la donna si trovava in casa con i due bambini e la nonna che stava preparando il pranzo, mentre il padre era a fare la spesa.

La tragedia - Ha gettato prima la bambina e poi il fratellino più grande e i bambini sono precipitati dalla finestra, per un volo di circa 7 metri, atterrando su un tavolino di plastica presente su un terrazzo nel cortile interno del condominio che si trova al civico sette di viale Boccaccio. A dare l'allarme dell'accaduto sono stati alcuni vicini e sul posto sono subito accorse le forze dell'ordine e i mezzi del 118. I bambini  sono stati immediatamente trasportati in ospedale in gravi condizioni ma i medici sono speranzosi. Il maschio ha riportato una frattura occipitale e una lesione a una vertebra, ed è stato ricoverato a Legnano mentre la bambina ha una frattura al torace con versamento di sangue nel polmone e si trova presso la clinica di Busto Arsizio. La madre, 42 anni sposata con un professionista, è stata ricoverata ed adesso si trova in stato di arresto. Interrogata questo pomeriggio dal pm di turno, Mirko Monti, ha dichiarato che da tempo meditava il gesto. Secondo le prime dichiarazioni sarebbe "collaborativa", ma "non lucida".

 



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ludvig53

    19 Maggio 2013 - 12:12

    non sono leghista,non voto per nessuno,ma voi due mi fate veramente commenti idioti. complimenti.

    Report

    Rispondi

  • POVERILEGHISTI

    18 Maggio 2013 - 18:06

    La colpa e sicuramente degli immigrati.Come mai questa notizia cosi tragica non la comenta nessuno.Ve lo dico io cari leghisti di M...A.Vi vergognate di essere cosi ignoranti e di prendersela sempre con i stranieri?

    Report

    Rispondi

  • gattomatto

    18 Maggio 2013 - 17:05

    Appena ho letto del fatto mi è venuta spontanea una domanda per il Sig.BORGHEZIO: qual'è la differenza tra questo gesto e quello del picconatore ? : nessuna ; è la disperazione che ti fa saltare il cervello. Ma in effetti lui una esperienza del genere non avrà mai modo di farla perchè gli manca proprio la materia prima.

    Report

    Rispondi

blog