Cerca

Toni incendiari

Volantino-choc del coordinatore Pdl: "Non vorreste picconare Pisapia?"

Il foglietto appare sul profilo Facebook di un azzurro di San Giuliano Milanese. E' polemica: "Si dimetta". Ma lui: "Il termine picconatore ha una lunga storia politica"

Il volantino di Corrado Biondino

Il volantino di Corrado Biondino

Un fotomontaggio, un clamoroso scivolone. A sinistra il sindaco di San Giuliano Milanese, Alessandro Lorenzano, e a destra il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Due primi cittadini di sinistra. Sopra le loro teste la scritta: "Non ti verrebbe voglia di prenderli a picconate?". Il volantino sta circolando in rete, spopola su Facebook, ed è ovvio il riferimento al picconatore di Niguarda, il ghanese Kabobo, che ha ucciso tre persone all'alba di sabato 11 maggio.

La denuncia - Il foglietto è diventato subito un caso. E' stato infatti portato nell'aula del consiglio di MIlano da Lamberto Bertolè, del Pd, cha ha tuonato: "Di fronte a queste cose c'è un limite che non va superato". Il volantino aveva arrivato fino al profilo Facebook di Pisapia. Secondo quanto si è appreso, il foglietto è stato ideato da uno dei coordinatori del Pdl di San Giuliano Milanese, Corrado Biondino. La denuncia è stata effettuata in aula dallo stesso Bartolè, nel corso del suo intervento alla seduta dedicata alla sicurezza dopo i fatti di Niguarda.

La giustificazione - Il fotomontaggio, la prima volta, è apparso sulla pagina Facebook di Biondino, non nuovo a polemiche colorite nei confronti di immigrati e avversari politici. Immediatamente sono arrivate le richieste di dimissioni e la presa di distanza da parte del Pdl di San Giuliano Milanese. Biondino, da par suo, non ha smorzato le polemiche e, sempre su Facebook, ha giustificato così il suo gesto: "Il termine picconatore in politica viene da lontano, quano il picconatore Cossiga era presidente della Repubblica e i giornali di sinistra lo avevano battezzato picconatore". Successivamente, Lorenzano, sindaco di San Giuliano, ha chiesto che "il capogruppo Pdl prenda nettamente le distanze da questa idiozia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capcap

    10 Giugno 2013 - 09:09

    Non sono un violento ma a volte devo riconoscere che a mali estremi, estremi rimedi

    Report

    Rispondi

  • gisto

    21 Maggio 2013 - 13:01

    Era suo padre, un coautore della stesura del codice penale,suo figlio,Giuliano,era un debosciato che se la spassava con l'estrema sinistra,quindi ideologizzato,e adesso se ne vedono le conseguenze.

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    21 Maggio 2013 - 12:12

    anche Cossiga era un picconatore o no? Non sono per la violenza nè fisica nè verbale,ma a volte....

    Report

    Rispondi

  • tdg43

    21 Maggio 2013 - 10:10

    Venga immediatamente trasferita a Milano un squadra della'polizia postale -anticrimini via web- per la tutela del Pisapia (come per la Boldrini).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog