Cerca

Il giallo

Suicida l'ex scorta di Berlusconi

Sandro Macchi, si era fatto notare dall'ex ministro della Difesa perché aveva sollecitato un intervento  a favore dei due marò arrestati in India

 

Si è ucciso nel suo appartamento di Basiglio Sandro Macchia, 52 anni, ex componente della scorta di Silvio Berlusconi ed ex sottifficiale incursore del nono reggimento "Col Moschin".  Attualmente Macchia si occupava di formazione nel settore della sicurezza soprattutto nei paesi extraeuropei. Un suicidio avvolto dal mistero che, come riporta il Corriere della Sera, è stato scoperto dalla sua compagna che, preoccupata per non essere riuscita a contattarlo al telefono, è andata a cercarlo nell'abitazione di Basiglio in cui Macchia viveva da solo. 

La protesta - L'uomo era in camera da letto senza vita. Si è sparato un colpo in testa. Non ha lasciato nessun messaggio. Macchia aveva fatto parte della scorta di Berlusconi negli anni della discesa in campo del premier.  A ottobre si era tornato a parlare di lui per un atto dimostrativo durante le celebrazioni del settantesimo anniversario della battaglia di Al Alamein. Davanti all'allora ministro della Difesa Giampaolo Di Paola aveva esibito un fiocco giallo per ricordare i due marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre prigionieri in India. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank-rm

    28 Maggio 2013 - 19:07

    Insomma i prestatori d'opera della scorta di berlusconi quando finiscono il mandato sono come i soldati americani reduci dal Vietnam, disperati

    Report

    Rispondi

  • antonioarezzo

    22 Maggio 2013 - 16:04

    scrivi come una grandissima capra ma...per le cazzate che dici non importa. continua cosi'...

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    22 Maggio 2013 - 12:12

    La scorta doveva accompagnare il cav. a vaffa'...

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    22 Maggio 2013 - 12:12

    La scorta doveva accompagnare il cav. a vaffa'...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog