Cerca

La violenza raccapricciante

Roma, anziana sfigurata da una zingara di 9 anni a colpi di smartphone in faccia

3
Metro di Roma, donna massacrata a colpi di telefonino dalla bambina rom

La bambina rom ha massacrato una signora di 63 anni in metropolitana, a colpi di cellulare. E solo l'intervento del personale della stazione della metropolitana che ha subito chiamato polizia e ambulanza ha evitato il peggio. La signora è stata soccorsa mentre si trovava a terra, in una pozza di sangue.

La terribile storia è riportata dal Messaggero che ha pubblicato online anche la foto. Maria Assunta D., 63 anni, è arrivata al pronto soccorso dell'Umberto I che era una maschera di sangue. A colpirla ripetutamente al volto con uno smartphone era stata una zingara di 9 anni che è stata poi accompagnata al commissariato Trevi dagli agenti e poi trasferita in un centro di assistenza per minori.

Il fatto è avvenuto mercoledì 12 luglio alla stazione Barberini della linea A della metro di Roma che è da tempo nel mirino delle bande di baby rom: "Sono le padrone qui - spiega al Messaggero una delle guardie giurate in servizio a Barberini - "non gli possiamo fare niente noi e nemmeno i militari che sono in stazione. Sono aggressive e sanno di avere l'impunità. E quando chiamiamo polizia e carabinieri dopo poche ore tornano".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    15 Luglio 2017 - 15:03

    ....nessuno si è trovato a spezzargli un braccio a questa risorsa ?

    Report

    Rispondi

  • EmmediEmme

    15 Luglio 2017 - 14:02

    invece di seguire le prediche del predicatore di san pietro bisognerebbe seguire le indicazioni degli squadroni della morte del sudamerica

    Report

    Rispondi

  • marcadabollo

    15 Luglio 2017 - 06:06

    Buttate fuori dall' Italia questi stranieri o andrete incontro ad una rivolta del popolo!

    Report

    Rispondi

media