Cerca

Oggi il decreto

Il governo commissaria l'Ilva
"Il risanamento non può venire
da chi ha prodotto il disastro"

Il Consiglio dei Ministri vara un decreto che sospende i poteri societari dell'Ilva. Ma solo per il tempo della "bonifica"

L'Ilva di Taranto

L'Ilva di Taranto

E' Enrico Bondi, già risanatore della Parmalat, il nuovo commissario temporaneo che consentirà di gestire l'Ilva attuando le disposizioni ambientali dettate dall'Aia e di superare dunque questa fase "eccezionale e straordinaria" dell'impianto siderurgico di Taranto. Il ministro dello Sviluppo, Flavio Zanonato, nel corso di un'informativa urgente alla Camera aveva annunciato stamattina che già nel pomeriggio il Consiglio dei Ministri provvederà a sospendere i poteri societari dell'Ilva e quindi a nominare un commissario.  "Siamo consapevoli che il risanamento non può essere condotto con la necessaria convinzione da chi ha determinato l'allarme ambientale di cui stiamo discutendo e che mette a rischio tante persone", ha puntualizzato Zanonato spiegando che "al termine di questa fase di gestione straordinaria, potranno essere ricostituiti gli organi ordinari di amministrazione per una normale gestione". Il ministro, sottolineando che "il futuro della siderurgia italiana" dipende dalle sorti dell'Ilva e dalle decisioni che saranno prese, ha stimato che dalla chiusura dell'Ilva deriverebbe "un costo annuo di 8 miliardi" imputabili per circa "sei miliardi alla crescita delle importazioni, a 1,2 miliardi per il sostegno al reddito e i minori introiti per l'amministrazione pubblica e circa 500 milioni in termini di minore capacità di spesa per il territorio direttamente interessato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Silviob2

    05 Giugno 2013 - 17:05

    lui saprà senza dubbio distruggere tutte le prove che incastrano i Riva.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    05 Giugno 2013 - 10:10

    Sempre i soliti vecchiacci deboli di prostata...L'unica sarebbe un bel colpo di stato e mandare i dinosauri di palazzo chigi in una colonia correttiva fino alla fine dei loro giorni e mettere gente nuova, giovane,fresca,preparata, poliglotta che vivono nella realta' e non nel passato come i trogloditi che ci sono adeso !

    Report

    Rispondi

  • osrevart

    05 Giugno 2013 - 07:07

    Domanda: Puo' l'A.D. di una societa' accusata anche recentemente di gravi inadempienze (vedi mancati interventi relativi all'AIA, con conseguenti blocco del patrimonio della proprieta' e dimissioni dell'A.D. stesso)venire poi nominato Comissario della societa' stessa? Per piacere datemi una risposta. Sul tema piu' ampio della situazione politica ed economica italiana vi invito a leggere " Attacco finale all'Europa" reperibile nel web digitando "Se Gesu' fosse Tremonti".

    Report

    Rispondi

  • gioromeo

    04 Giugno 2013 - 20:08

    Ma siamo sicuri che abbia risanato la Parmalat? E l'Alitalia? Possibile che in Italia ci sia solo Bondi a risanare (salvare, spezzettare, creare bad company, ecc.)? Facciamolo ministro dell'industria questo santo uomo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog