Cerca

Malati di mente in gabbia

all'ospedale di Genova

Malati di mente in gabbia
All'ospedale San Martino di Genova un celebre modo di dire, "gabbia di matti" è divenuto realtà. All'interno della struttura, in uno dei giardini è stata allestita una recinzione (circa 6 metri di diametro) all'interno della quale ospitare i pazienti affetti da disturbi mentali. Gli infermieri sono insorti da subito, ponendo il loro rifiuto a condurre i malati all'interno del recinto: «Questa è davvero una gabbia da matti, ma non è una battuta, e per rispetto alla loro dignità noi lì dentro i pazienti non ce li portiamo». La gabbia è comparsa per soddisfare la richiesta del primario del reparto psichiatrico Filippo Gabrielli, il quale desiderava (ma a questo punto crediamo sia stato frainteso dall'azienda) uno spazio all'aperto nel quale poter svolgere le terapie adesso che inizia la bella stagione. Gianni Orengo, direttore sanitario del San Martino, spiega che «si tratta di una soluzione provvisoria in attesa del trasferimento del reparto in un padiglione dotato di un parco; peraltro l'aiuola deve essere attrezzata con panchine e tavolini. Mi rendo conto che non è la sistemazione ottimale, ma a fronte delle richieste il nostro ufficio tecnico ci ha lavorato parecchio e meglio davvero non si poteva fare. Quanto agli infermieri troveremo con loro una soluzione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog