Cerca

Aggressione al pg Schinaia

Confessa un diciassettenne

Aggressione al pg Schinaia
È stato individuato dalla Digos scaligera la persona che il primo giugno ha aggredito il Procuratore della Repubblica di Verona, Mario Giulio Schinaia. Si tratta di un giovane veronese di 17 anni, incensurato, studente in una scuola media superiore di Verona. Il ragazzo è stato portato in Questura accompagnato dai genitori e da un legale. Il minorenne ha confessato davanti all dirigente la Digos, Luciano Iaccarino, spiegando di aver agito per rancori personali contro Schinaia per la linea adottata dalla locale magistratura in merito a recenti inchieste giudiziarie. Quando ha aggredito a bottigliate il procuratore il ragazzino si trovava in compagnia di amici, tutti militanti nell’estrema destra. L’inchiesta portata avanti dal procuratore e che loro non avevano 'digerito' era quella contro alcuni ragazzi della stessa appartenenza politica che avevano aggredito e ucciso un altro giovane fuori da un locale. Sono ancora da stabilire le loro posizioni, ma intanto gli esiti delle indagini sono stati segnalati al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Trento, Maurizio Crepaz, il quale ha disposto il rilascio del reo confesso che verrà quindi indagato in stato di libertà per il reato di lesioni personali aggravate dall'uso di arma impropria. La vicenda si era svolta così: Schinaia si era recato a una sagra parrocchiale, quando poi aveva deciso di andarsene si era accorto di essere seguito da un gruppo di giovani. Uno di questi, il diciassettenne, lo aveva attaccato alle spalle colpendolo con una bottiglia alla testa e proseguendo poi con l’aggressione verbale e fisica.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • forzadoria

    04 Giugno 2009 - 16:04

    Poveri fioi, non sarà mica colpa loro! Forse il procuratore era un po' abbronzato, o magari era vestito di rosso, comunque avrà fatto certamente qualcosa di sbagliato, come perseguitare ingiustamente quelli che sono dalla parte giusta. E' sempre così, vero?

    Report

    Rispondi

  • antari

    04 Giugno 2009 - 14:02

    capita abbastanza spesso di sentire notizie di cronaca di pestaggi, botte o bottigliate nella citta' di Verona. Quello che preoccupa e' che queste cose non e' che vengano fatte da 'malfattori' o ladri, no, vengono fatta da cittadini piu' o meno comuni, da quelli insomma da cui non credi di doverti guardare. C'e' troppo odio in quelle strade :(

    Report

    Rispondi

  • agmenquadratus

    04 Giugno 2009 - 11:11

    Questo procuratore ha una faccia che non mi piace. E poi frequenta le sagre parrocchiali. Che uomo buono deev'essere. Buono da mangiare.

    Report

    Rispondi

blog