Cerca

La crociata di "Libero"

Mediobanca: "Privatizzare la Rai porterebbe 2 miliardi allo stato"

Lo studio di Mediobanca: dalla privatizzazione di Viale Mazzini ossigeno per le casse del Tesoro

Il cavallo di viale Mazzini

Il cavallo di viale Mazzini

Privatizzare la Rai potrebbe portare circa 2,1 miliardi di euro nelle casse dello Stato. A fare la stima sulle conseguenze di una eventuale vendita sul mercato del servizio pubblico, è Mediobanca con uno studio specifico e approfondito. Gli analisti di Mediobanca Securities hanno analizzato gli effetti di una privatizzazione di Viale Mazzini dopo che la Grecia ha deciso di mettere sul mercato la sua Tv pubblica (Ert) per contribuire al risanamento dei conti. La vendita ai privati della Rai è un punto che da tempo è entrato nel dibattito politico. Mario Monti ai tempi in cui predicava tagli da palazzo Chigi, cercò di studiare il dossier sulla privatizzazione. Poi preso dagli impegni di Scelta Civica e dalla sua ingloriosa salita in politca preferì non toccare nulla. Prima di lui già la Lega aveva avanzato questa ipotesi. Quando il Senatùr era leader indiscusso del Carroccio, da via Bellerio arrivava la richiesta puntuale di smantellare un servizio pubblico servo del potere romano. Infine sono arrivati i grillini. Il M5S ha chiesto durante la campagna elettorale la vendita di due canali su tre e il mantenimento di un unico canale senza pubblicità con finalità da servizio pubblico. Fin qui nulla di fatto.

Un affare - Ma per Mediobanca la vendita della Rai nel lungo periodo potrebbe essere un affare. Nonostante il valore al netto dei debiti sia basso, con un'adeguata ristrutturazione viale Mazzini potrebbe essere un gioiellino in mano ai privati. Il dato più evidente è che "l'incasso stimato è inferiore al fair value, calcolato in 2,47 miliardi di euro, applicando i multipli dei concorrenti o della media di mercato ai tre business del gruppo (tv, frequenze, torri). Questo perché dal valore degli asset andrebbe sottratto il debito netto che a fine 2012 ammontava a 360 milioni". Un valore basso come dicevamo ma che può crescere. A sostenerlo è il coordinatore dello studio Fabio Pavan: ""La profittabilità della Rai è ben inferiore a quella della media del settore, anche se questo gap sarebbe compensato considerando un premio di controllo in caso di vendita". Insomma la Rai "privata" sarebbe un'azienda virtuosa. A una condizione: tagliando gli sprechi che regnano in viale Mazzini. E non è cosa facile. (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rufolo

    02 Settembre 2013 - 16:04

    L'opzione più consona sarebbe di vendere la rai e chi vorrà vederla paghi il canone. Che la rai sia di infomazione pubblica fà ridere i polli. Continua a sfornare serie e film che fanno piangere da come sono interpretati, sempre in dialetto romanesco o napoletano, e continuano ad osannare registi e attori italiani........

    Report

    Rispondi

  • Pinkalikoi

    19 Giugno 2013 - 09:09

    Mi permetto di farle presente che il presidente RAI, ancorché grillino, non ha il potere di vendere l'azienda, potere che è in capo solo alla proprietà, e tantomeno ha il potere di abrogare il "canone", in realtà TASSA sul possesso di apparati radiotelevisivi, in quanto legge dello stato. Un saluto.

    Report

    Rispondi

  • Pinkalikoi

    19 Giugno 2013 - 09:09

    Mi permetto di ricordare che dal 1995 le forze politiche che si dichiaravano per la privatizzazione della RAI sono state al governo per molti, molti anni, senza che venisse mai presentato un disegno di legge in proposito. Sarà stato un caso? Una semplice dimenticanza? Io credo che la ragione sia da cercare nel fatto che la RAI, a cagione del canone, ha una limitazione alla raccolta pubblicitaria. Se domani la RAI divenisse privata questo limite cadrebbe e la concorrenza per strappare clienti a Mediaset si farebbe assai dura. Un saluto.

    Report

    Rispondi

  • ghinodipunta

    18 Giugno 2013 - 21:09

    brutto str..aordinario amatore di arcore, avevi promesso che avresti coperto l'IMU con il tuo patrimonio personale. FUORI I SOLDI!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog