Cerca

Feltre, le sfregiano il figlio

Diventa piromane per vendetta

Feltre, le sfregiano il figlio
 Arrestata una donna diventata piromane per vendetta. Le manette sono scattate per I.G., 43enne di Feltre già nota alle forze dell’ordine, perché è accusata di aver appiccato quindici dei diciotto incendi scoppiati nella zona nord della città. La donna avrebbe cominciato per una specie di vendetta: qualche tempo prima un anziano ha sfregiato, per motivi ancora da chiarire, il volto del figlio con dell’acido da batteria. La persona arrestata è stata ritenuta dall’autorità giudiziaria “pericolosa a motivo dell’incontrollata tendenza a commettere gesti lesivi con pericolo per la pubblica incolumità”. Si chiude così una vicenda che durava da un mese e che stava mettendo a dura prova i nervi degli abitanti della zona delle Traversere. Il primo caso risale al primo di maggio quando venne appiccato il fuoco a un materasso, e le fiamme provocarono l’esplosione di una bombola di gas in un’abitazione di via Dei Trevisan. Dopo qualche giorno un altro episodio: dal fuoco venne bruciato un cumulo di cianfrusaglie in un sottoscala. I roghi si ripeterono a distanza di qualche ora o di qualche giorno uno dall’altro facendo sempre più chiaro negli inquirenti il sospetto fondato che qualcuno si stesse divertendo a far correre vigili del fuoco e carabinieri nelle zone interessate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog