Cerca

Mentana dice addio a Mediaset

"È un divorzio consensuale"

Mentana dice addio a Mediaset
«Mediaset ed Enrico Mentana hanno risolto consensualmente il rapporto di lavoro»: lo comunica l'azienda di Cologno Monzese. «Mediaset - si legge nella nota - ringrazia Mentana per l'importante lavoro svolto in 18 anni di collaborazione e gli formula i migliori auguri per il suo futuro professionale». La rottura tra Chicco Mitraglia e il Biscione si era consumata la sera del 9 febbraio scorso, a poche ore dalla morte di Eluana Englaro: il giornalista aveva chiesto che fossero garantiti adeguati spazi informativi nella serata di Canale 5, che prevedeva la messa in onda del Grande Fratello. L'azienda, però, non aveva accolto le richieste di Mentana, il quale - per divergenze di scelte editoriali -  aveva presentato le dimissioni da direttore editoriale di Mediaset, dimissioni prontamente accettate ed estese anche alla conduzione di 'Matrix'. Di qui la decisione del giornalista di presentare ricorso contro Mediaset: mentana sosteneva infatti di essere stato dimissionato e illegittimamente licenziato. E il 26 maggio, il giudice del tribunale del lavoro di Roma Guido Rosa si era pronunciato a favore del giornalista,disponendo il suo reintegro a 'MAtrix' come realizzatore del programma e come conduttore. Il magistrato ha anche condannato Mediaset al pagamento dei danni. L'azienda aveva parlato di sentenza «sorprendente», annunciando il ricorso in appello. Oggi, infine, l'accordo tra le parti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pekka

    05 Giugno 2009 - 19:07

    Servi Silvio e poi muori .... questa è la legge del Nostro Signore !!! Continuate a servirlo con il sorriso e lo sguardo a terra. Sissignore questa è mia figlia !!! BLEAH

    Report

    Rispondi

  • dondolino

    05 Giugno 2009 - 18:06

    lui pensava che era insostituibile inece vale il detto nessuno e' necessario ne insotituibile. come vedi caro mentana quello che ti ha sostitito è veramente in gama e per il momento non presuntuoso come ci facevi capire se vinci dura per me è molto più in gamba di Te.

    Report

    Rispondi

  • 44carlomaria

    05 Giugno 2009 - 15:03

    Ero rimasto molto stupito della reazione del dottor Mentana al suo licenziamento. Il suo ricorso al giudice mi lasciava allibito. Il giudice che lo reintegrava mi confermava l'opinione personale sulla giustizia italiana: voglia di lavorare saltami addosso. E' un opinione sbagliata, ma confortata dai pochissimi contatti con i giudici, dovuti a motivi di lavoro. Ho dovuto fare l'autista a giudici che dovevano sigillare impianti in leasing. Mi hanno fatto aspettare sotto casa loro, perchè alle 14 o alle 15 riposavano. Giunti sul posto hanno dato il punzone ad un nostro addetto e loro hanno dialogato (eufemismo) con la più bella impiegata. Alla fine pagamento in contanti e riaccompagnamento a casa, non in tribunale. Io iniziavo a lavorare alle 7 del mattino e smettevo alle 7 di sera, con 1 ora scarsa di pausa pranzo. Vi erano 200 posti di lavoro da difendere e quei lavoratori erano i migliori collaboratori che avessi. Oggi leggo che Mentana e Mediaset hanno trovato un accordo extra tribunale: grazie! Meno andiamo in tribunale, più dialoghiamo e troviamo accordi e meglio è. Per i giudici nessun problema, al limite la cassa di integrazione all'80% e non avranno nessun problema: l'unico sarà pagarli in contanti! Asvedommia

    Report

    Rispondi

blog