Cerca

Milano

Paracadutista si lancia dal Duomo
Fermati tre ragazzi / VIDEO

L'uomo si è lanciato all'alba e, secondo la polizia sarebbe rimasto chiuso tutta la notte nella Cattedrale

I fermati, tutti italiani, appartengono a un'associazione sportiva dedita ad azioni eclatanti: l'impresa immortalata da macchine fotografiche e telecamere
Paracadutista si lancia dal Duomo
Fermati tre ragazzi / VIDEO

Si lancia col paracadute dalle guglie del Duomo, atterra sulla piazza e subito dopo si dilegua. E' stato identificato in serata Maurizio Di Palma, 34 anni, originario di Trento, l'uomo che ieri mattina, 4 luglio, alle 6:48 si è gettato dal monumento più famoso di Milano. L'uomo, secondo le prime ipotesi della polizia, sarebbe rimasto nascosto dentro il Duomo per tutta la notte, aspettando l’alba per compiere il suo gesto. Subito dopo l’atterraggio avrebbe raccolto il paracadute e si sarebbe dato alla fuga verso un tunnel della metropolitana. 

Guarda il video su LiberoTV

Gli uomini della questura hanno osservato le immagini di tutte le telecamere a circuito chiuso della zona per identificarlo e hanno interrogato i tre ragazzi presenti sulla piazza all’ora del lancio, amici del paracadutista. Di Palma apparterrebbe all'associazione sportiva "Turbolenza", dedita ad azioni eclatanti. L'impresa è stata ripresa con macchine fotografiche e telecamere. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • SACROPROFANO

    05 Luglio 2013 - 20:08

    Uno sfregio alla Citta' di Milano , uno schiaffo in faccia ad ogni milanese che si identifica con il Duomo , un insulto al sentimento cristiano di rispetto di luoghi sacri.Non puo' essere definito diversamente il gesto del paracadutista che in barba alla legge e al rispetto del senso comune fa una azione al solo scopo di creare uno scoop , far parlare di se , fare notizia. Dobbiamo preoccuparci in quando magari la prossima volta decidera' di gettarsi dalla Cupola di S.Pietro mentre Papa Francesco celebra messa.E molti sostenitori saranno li ad osannare tale impresa. Tale gesto e' un oltraggio al senso sacro e di rispetto dei luoghi di culto cristiani; non sono gesti da esserne fieri o da sottovalutare.Significativo e' che questa persona , e questa Associazione Turbolenza , non hanno rispetto di niente e di nessuno .Il solo loro scopo e' di farsi notare qualsiasi sia il prezzo dell'azione. Disprezzo per le norme, disprezzo per le regole, disprezzo per tutto cio' che comunemente

    Report

    Rispondi

blog