Cerca

Il Paese della burocrazia

Il Tar blocca il super radar Usa

Bocciato il ricorso del ministro della Difesa contro il no all'installazione militare americana in Sicilia

Il Tar blocca il super radar Usa

In Italia, regno della burocrazia azzeccagarbugli, può accadere anche questo: che a mettere una pietra "tombale" sulla realizzazione di una base radar Usa di importanza globale sia il minuscolo Tar, tribunale amministrativo regionale. In questo caso, quello di Palermo, che oggi ha respinto il ricorso del ministero della Difesa contro il divieto opposto dalla Regione Sicilia (governata da Crocetta e dai suoi amichetti a 5 stelle) alla costruzione del Muos (Mobile User Objective System) in quel di Niscemi, in provincia di Caltanissetta. Il Muos è un sistema di comunicazioni satellitari ad altissima frequenza composto da quattro satelliti e quattro stazioni di terra (una delle quali sarebbe prevista, appunto, in Sicilia) destinato principalmente ad utenti mobili (ad esempio piattaforme aeree e marittime, veicoli di terra e soldati appiedati) per la trasmissione di comunicazioni audio, video e dati. Ora, logica vorrebbe che l'interlocutore del governo degli Stati Uniti (dipartimento della Difesa) per questo genere di opere di difesa debba essere esclusivamente la controparte italiana, ovvero Palazzo Chigi. E invece no. Ci possono metter bocca la Regione Sicilia e i giudicini del Tar. Come se, volendo fare un paragone, della lotta al terrorismo fossero chiamati a occuparsi i vigili urbani, magari con la cooperazione dei metronotte (con tutto il ripetto per gli uni e gli altri). Ma in Italia va così. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lobadini

    10 Luglio 2013 - 07:07

    Qui ci vuole un Mussolini prima maniera ...squadracce fasciste pronte a manganellare e con litri di olio di ricino. I magistrati devono cagare anche l'anima

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    09 Luglio 2013 - 21:09

    A me non preoccupa il Muos, mi preccupa la gestione del problema. Il Tar che ....; lo Stato che ma non ... ; Il Crocetta che ...; ma dove siamo ? VERAMENTE NELLA REPUBBLICA DELLE BANANE. Se un domani qualcuno incomincerà ad essere violento si dirà ... un caso nessun problema.

    Report

    Rispondi

  • orconero

    09 Luglio 2013 - 19:07

    Che siamo una repubblica delle banane non c'e' dubbio. Ma in fondo che vadano affanculo i nostri padroni yankee, ci sfruttano e ci speculano contro.

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    09 Luglio 2013 - 18:06

    che l'italia ormai e' una cellula impazzita

    Report

    Rispondi

blog