Cerca

Omicidio a Città Studi

Giallo a Milano, donna uccisa in casa
Bocca serrata col nastro adesivo

N.F., 55 anni, italiana, è stata trovata morta stamattina nel suo appartamento

Giallo a Milano, donna uccisa in casa
Bocca serrata col nastro adesivo

Si chiama Nicoletta Figini, 55 anni, vedova, la donna ritrovata morta attorno alle 9 di stamattina nel suo appartamento al settimo piano di via Ramazzini 4, zona Città Studi a Milano. Il cadavere è stato rinvenuto dall’addetta alle pulizie: la porta dell’appartamento era aperta, il cadavere si trovava a terra, avvolto in diverse lenzuola. La donna è stata legata con una corda e con nastro adesivo, utilizzato anche per chiuderle la bocca. La morte è sopravvenuta per soffocamento. L’appartamento è stato messo completamente a soqquadro, sul pavimento sono stati rinvenuti alcuni pezzi di argenteria. La vittima gestiva un negozio di telefonia in zona. Secondo i primi rilievi, una o più persone si sarebbero introdotte nell’appartamento calandosi con una corda dal terrazzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cabass

    19 Luglio 2013 - 14:02

    Scommetto che saranno stati i soliti milanesi doc. Meno male che in compenso in giro ci sono tante "risorse" venute da lontano che ci aiutano e ci difendono dai nostri terribili concittadini.

    Report

    Rispondi

blog