Cerca

Intervista a Repubblica del sindaco di Milano

Pisapia furibondo con Dolce e Gabbana: "Chiedano scusa ai milanesi. Gli indignati siamo noi"

Giuliano Pisapia

Giuliano Pisapia

E' furioso il sindaco di Milano Giuliano Pisapia per la serrata di Dolce e Gabbana. E cerca di passare al contrattacco. Così, in una intervista a Repubblica ribadisce come da parte del suo assessore ci sia stata una frase "infelice" nei loro confronti ma poi tuona: "Basta. Gli indignati adesso siamo noi" e sono i due stilisti "che dovrebbero chiedere scusa a Milano", per una serrata "esagerata". "Sono molte le cose che fanno schifo - aggiunge riferendosi al tweet di Gabbana che aveva scritto 'Milano fa schifo' - ma non ho visto chiudere i loro negozi per le stragi, le guerre, le ingiustizie". Che demagogia.

Pisapia parla ancora di reazione "inaccettabile" e "assolutamente sopra le righe" da parte degli stilisti. E se la a polemica era con l'assessore D'Alfonso "potevano prendersela con lui. Cosa c'entra Milano?". "Che l'evasione fiscale sia odiosa - ribatte ancora il primo cittadino milanese riferendosi alle dichiarazioni dell'assessore - che danneggia l'economia e i cittadini onesti, soprattutto in un momento così difficile per tanti cittadini, è un'affermazione condivisibile. E spero che la condividano anche Dolce e Gabbana, così come spero che dimostrino la loro innocenza in appello". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piero1939

    18 Settembre 2013 - 15:03

    non basteranno mai. un po di qua e un po di la fanno sempre bene alla salute.

    Report

    Rispondi

  • rintintin

    26 Luglio 2013 - 16:04

    Credete ancora a Babbo Natale ? a Cenerentola ?? no !? e allora sveglia !!! questi due sono solo teste di legno usate per ripulire soldi sporchi !!! non crederete che li abbaiano fatti con quei quattro stracci che fanno,, ,sveglia se no continuate a credere a Babbo Natale

    Report

    Rispondi

  • rintintin

    26 Luglio 2013 - 16:04

    Credete ancora a Babbo Natale ? a Cenerentola ?? no !? e allora sveglia !!! questi due sono solo teste di legno usate per ripulire soldi sporchi !!! non crederete che li abbaiano fatti con quei quattro stracci che fanno,, ,sveglia se no continuate a credere a Babbo Natale

    Report

    Rispondi

  • releone13

    23 Luglio 2013 - 11:11

    ecco un altro che insulta dietro l'anonimato....... A me non frega nulla se loro sono dei GENI internazionali, le tasse le DEVONO PAGARE, se ritengono di pagarne troppe, invece di evaderle se ne vadano all'estero, come del resto hanno già fatto, visto che quello che producono lo fanno fare in paesi in via di sviluppo. Se invece vogliono restare in Italia si adeguino alle leggi italiane......è troppo facile stare qui, godere del prestigio del Made in Italy e poi lamentarsi........Perchè secondo Lei cosa dovremmo fare, se viene appurato che hanno evaso le tasse? Dovremmo fare come al solito? Cioè tu devi allo Stato 100, facciamo che mi dai 20 e il resto a carico dei soliti coglioni, no? ..........E magari Lei è uno di quelli che chiede che le tasse vengano abbassate............Come si fa se i Suoi beniamini non pagano centinaia di milioni di Euro?COn i soldi del Monopoli?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog