Cerca

Macabra scoperta

Salerno, fa a pezzi la madre 70enne e mette i brandelli sulla griglia

I vicini di casa danno l'allarme. Il figlio 45enne, con problemi mentali, era nudo sul letto in stato confusionale

Orrore a Salerno. Un quarantacinque con problemi mentali, Lino Renzi, ha tagliato a pezzi l'anziana madre 70enne, Maria Pia Guariglia, con una sega. A fare da corollario alla già macabra vicenda, sparsi per la casa, i brandelli del corpo che stavano per essere cucinati sul fuoco della griglia. La donna è stata trovata ieri, 22 luglio, nel suo appartamento di via Martuscelli, nel quartiere Torrione. Sul posto, avvertiti dai vicini di casa, che hanno sentito una forte puzza di gas provenire dall'abitazione, sono intervenuti subito gli agenti delle volanti e della squadra mobile, oltre a un'ambulanza del 118. E così, la macabra scoperta del cadavere.

Le indagini - Il figlio della donna, psicologicamente disturbato, è stato condotto negli uffici della squadra mobile per essere interrogato. I pezzi del corpo della donna sono stati ritrovati in varie parti della casa, tra la camera da letto, il corridoio e la cucina. Al momento non si può ancora parlare di omicidio in quanto l'anziana signora potrebbe essere morta per cause naturali e poi fatta a pezzi dal figlio in un secondo momento. Anzi, a giudicare da una prima analisi, tutto lascerebbe pensare che la donna non sia stata uccisa. Un piccolo quantitativo di sangue, nonostante le mutilazioni, è stato trovato nella casa di via Martuscelli. Sarà solo l'autopsia del medico legale a stabilire le cause del decesso e se dunque il figlio, oltre a essere protagonista del macabro gesto, sarà imputabile di omicidio. Dalle indagini dei poliziotti della mobile risulta che l'uomo fosse in cura presso il centro di igiene mentale del capoluogo.

Hannibal Lecter - Lino Renzi, neanche fossimo sul set del film di Peter Webber, dopo aver fatto a pezzi l'anziana signora, ha anche provato a cucinare il suo corpo. Secondo le indagini dei poliziotti della squadra mobile, coordinati dal vice questore Claudio De Salvo, l'uomo soffriva di problemi psichici ed è stato trovato in stato confusionale, nudo sul letto dell'appartamento dove viveva insieme alla madre. Stando ai primi accertamenti, il 45enne stava per arrostire il corpo sul fuoco con una griglia. Alcuni brandelli della donna sono stati rivenuti in cucina e nel bagno della casa. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • belbelpietro

    05 Agosto 2013 - 15:03

    Per fortuna che non era extracomunitario. Altrimenti chissà che casino sui giornali!

    Report

    Rispondi

  • lucy

    23 Luglio 2013 - 17:05

    dove sei brutto figlio di p......a

    Report

    Rispondi

blog