Cerca

Noemi va a votare scortata

Scoppia la protesta a Portici

Noemi va a votare scortata
Per la prima volta anche Noemi Letizia è andata a votare. E la sua votazione è stata caratterizzata da una grande baguarre. E da tante tante polemiche. La ragazzina che chiama "papi" Silvio Berlusconi si è recata alle urne in compagnia di mamma e papà ed è subito stata presa letteralmente d'assalto da giornalisti e fotografi che da ieri facevano la posta al seggio dove vota la famiglia Letizia. E soprattutto coppia una vivace polemica sulle procedure adottate. Quando la 18enne partenopea è arrivata alla sezione 62 del quarto Circolo didattico di Portici (in provincia di Napoli), occhiali scuri, capelli sciolti, abito nero elegante, le porte sono state chiuse per il tempo del voto e si sono registrati momenti di tensione, con forti proteste da parte dei giornalisti, anche a causa della decisione di accogliere la richiesta della giovane di farsi accompagnare fino all’urna dal padre, Benedetto Letizia, che è però iscritto in un'altra sezione. E polemiche sono sorte anche quando la ragazzina è stata scortata fino alla sua Mercedes da alcuni agenti della polizia municipale. "Vergogna, scortate un cittadino!", ha gridato un gruppo di persone che si trovavano all’esterno del seggio di Portici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog