Cerca

Silvio si lamenta con i suoi:

"Ho tirato la carretta da solo"

Silvio si lamenta con i suoi:
 “Ho dovuto fare tutto da me, come al solito ho tirato la carretta da solo”. Silvio Berlusconi si sfoga nei primi momenti dopo lo spoglio elettorale. Il presidente del Consiglio prosegue sottolineando che  “se non fossi sceso in campo io l'affluenza sarebbe stata ancora più bassa. È anche per mio merito che l’Italia si conferma il primo Paese per percentuale di votanti: con il record di elettori e di consensi il mio governo si conferma il più forte d’Europa”. Lo sfogo di Berlusconi ha preoccupato molti dei suoi, visto che il Cav aveva annunciato che “se i risultati non saranno all’altezza nel partito dovranno cambiare molte cose”. A rassicurare tutti ci ha pensato Paolo Bonaiuti, portavoce del Pdl: “Berlusconi? Non è arrabbiato”. “Il vero problema – spiega Bonaiuti - è un Pd che è ben contento di aver perso 8-9 punti. Non è forse vero che il 33 per cento raggiunto a suo tempo da Veltroni venne considerata una sconfitta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peppe1402

    09 Giugno 2009 - 10:10

    Mentre il PD e la sinistra si leccano le ferite,il cappio leghista continua a stringere il collo del giovane PDL.E' notorio che i leghisti non abbiano molta stima del Premier(cito Bossi:il mafioso di Arcore),e appena potranno gli volteranno le spalle.

    Report

    Rispondi

  • gioanbernardo

    08 Giugno 2009 - 20:08

    povero papi, si sfoga per il mancato trionfo che si aspettava, e che si aspettava anche il caro direttore, con il cazzotto esibito in prima pagina ieri, e oggi che balbetta spiegazioni più prudenti prendendosela con i sondaggisti, cioè con se stesso e con il suo padrone - a proposito, delle due l'una: o raccontano favole perché l'aumento di consenso in questo anno di governo tanto sbandierato non c'è mai stato o c'è stato e quindi queste elezioni segnano un'inversione di tendenza, una bella batosta per papi. ma che aspettano i suoi fidi a organizzare una festicciola improvvisata nella villa in sardegna con ninfette e menestrelli scarrozzati con aerei di stato per tirargli su il morale?

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    08 Giugno 2009 - 17:05

    Caro presidente del Consiglio, ho letto le Sue lamentele e le Sue rivendicazioni ed alla fine mi sorge spontanea la domanda "ma di che si lamenta?". Ha fatto questo scatolone vuoto della PDL, dettando le tempistiche e le direzioni, litigando e rimangiandosi una marea di proposte e promesse (PROVINCIA ABOLITA IN PRIMIS), non riesce a mantenere la pace tra i galletti di bassa lega del suo pollaio, (leggasi Fini che appena si abbassa per allacciarsi le scarpe le regala una stilettata, e mi ringrazi per l'edulcorazione....) La Lega ha fatto incetta dei suoi voti, da quando perdendosi nei meandri delle Noemi, Mills, Kakà e stupidaggini varie, non ha più (ma nemmeno aveva cominciato) parlato di politica europea....con le elezioni dietro l'angolo. Lasciare al PD il 26/27 %, con il PD in queste condizioni è come perdere per autogol, uno smacco. Una sinistra cosi frammentata e senza idee non capiterà mai più, può solo migliorare e lo farà, non appena la rimetteranno nel mirino del fucile politico, e se Lei non l'ha realizzato, sta perdendo colpi, su colpi. La PDL è una accozzaglia di insipienze nelle quali, andando via Lei, mi dica chi potrebbe, non dovrebbe, sostituirLa. Fini, ormai si è inviso, per quanto intelligente, buona fetta dell'elettorato; dei Suoi in casa, a parte Brunetta, troppo diretto per essere un buon politico, e Tremonti troppo tecnico, nessuno passa l'esame di politico non leccapiedi.....son tutti piegati in adorazione, e se avessero un minimo di capacità non si capisce dove cominci la loro e finisca la Sua. Come vede, queste elezioni che avrebbero dovuto dare la svolta, ci han fatto ripiombare nella melma come e peggio di prima; se penso che poi avrebbe fatto alleanze con Casini dopo quello che vi eravate detti.....le risparmio il pensiero. Ci pensi presidente, un suo elettore..... Saluti alla famiglia

    Report

    Rispondi

blog