Cerca

La polemica

Palermo, bufera trasporti: un dipendente su 3 può assentarsi quando vuole

Almeno 600 lavoratori usufruiscono della legge 104, e quindi hanno un parente disabile I giorni più richiesti? Week end e festività

Palermo, bufera trasporti: un dipendente su 3 può assentarsi quando vuole

Attese di un'ora alla fermata, pochi autobus e tanti disagi che hanno scatenato la furia dei cittadini. La bufera si è abbattuta sull'Amat, l'azienda municipale dei trasporti di Palermo: qui un dipendente su tre può assentarsi quando vuole, dando una semplice comunicazione. Il tutto con il benestare della legge. Infatti, ben 600 lavoratori sui circa 1900 dell'Amat hanno richiesto, e ottenuto, i benefici della legge 104. E che quindi abbiano un parente disabile di cui prendersi cura almeno tre volte a settimana, giorni di assenza completamente retribuiti. Alcuni dubbi sorgono quando si indaga più a fondo (ma neanche tanto): i giorni più richiesti sono i week end, i ponti tra due festività e i giorni clu dell'anno. Questo spiega gli enormi disagi dello scorso ferragosto, giornata in cui la maggior parte dei bus sono rimasti in deposito per carenza di guidatori.

Sulle difficoltà degli ultimi giorni, oltre ai cittadini, hanno chiesto spiegazioni i giornali palermitani. Il direttore dell'Amat Pasquale Spadola parla di una vera e propria "emergenza 104". Troppo facile accedervi, troppo semplice richiedere giorni liberi. "Più di una volta è capitato che in concomitanza con un ponte si registrasse un boom di assenze - ha spiegato il direttore - Abbiamo tentato di calendarizzare le richieste, chiedendo ai dipendenti di avvisarci un mese prima, ma non ha funzionato, perché la legge consente loro di usufruire di tre giorni di assenza retribuiti quando vuole e senza preavviso". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gulliver1967

    20 Agosto 2013 - 11:11

    a parte qualche inesattezza ( i permessi sono tre mensili e mi risulta che poi vadano comunque recuperati a fini pensionistici)il problema non è solo Palermo; qui a Genova comunque si è tenuti a comunicare entro uscita servizio la richiesta legge 104 sennò occorre consegnare documentazione medica; mi chiedo comunque come mai certi fenomeni sussistano sempre e comunque in certe aree del paese......

    Report

    Rispondi

  • Kaeme72

    20 Agosto 2013 - 09:09

    Partite con una battaglia sacrosanta contro gli abusi della legge 104, ma non resistete all'impulso di fare del sensazionalismo dicendo che quella legge da diritto a 3 giorni a settimana. Sono 3 al mese. Continuo a chiedervi se la vostra è sciatteria nello scrivere un pezzo o se pensate di aver a che fare con dei lettori babbei.

    Report

    Rispondi

  • Logmain

    19 Agosto 2013 - 22:10

    i siciliani sarebbe ora che si dessero una regolata.

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    19 Agosto 2013 - 22:10

    il compagno crocetta non ha nulla da dire sono tutti voti vero o vuole un governo di tipo sovietico? ma la sicilia pensa di essere in europa in questa maniera e per quanto tempo pensano di vivere mantenuti dalle altre regioni dell'italia?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog