Cerca

Padova

Papa Francesco telefona a uno studente padovano

Il Pontefice aveva ricevuto una sua lettera, lo chiama e dice: "Dammi del tu"

Papa Francesco

Papa Francesco

 Squilla il telefono. Lui, 19  anni di Camin, è a casa, e risponde: dall’altro capo della cornetta  c'è Papa Francesco. E’ accaduto ad un ragazzo padovano, Stefano Cabizza, una passione per il calcio e tanto lavoro con lo studio. Otto  minuti al telefono con il Pontefice. A riportare la storia è il   Gazzettino. Aveva scritto una lettera al Papa prima di andare a Roma con la   famiglia, l’aveva consegnata ad un cardinale durante la messa in   piazza. "Ho voluto parlare di questa mia esperienza fantastica solo   per mettere in luce il gesto di grande umiltà e vicinanza a noi   fedeli di Papa Francesco", spiega Stefano. "Mi ha detto di dargli del  tu, dicendomi: "Credi che gli Apostoli dessero del lei a Gesù? O lo   chiamassero sua eccellenza? Erano amici come lo siamo adesso io e te,  ed io agli amici sono abituato a dare del tu".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Cicci16

    28 Agosto 2013 - 10:10

    Forse questo mio pensiero non arrivera mai al Papa ma lo voglio esternare comunque in questi giorni ci sono venti di guerra lanciati sempre dagli stessi paesi veda negli anni passati contro il popolo iracheno dove si cercavano armi di distruzione inesistenti ora la storia si ripete. Voglio dire e giusto che questi si diano il diritto di simili gesti . Secondo il mio parere no. Questi non portano la liberta ma la distruzione . Dove sono passati loro si muore ancora adesso. Sergio c.

    Report

    Rispondi

blog