Cerca

Cinema Kyenge

Kyenge, "Via mamma e papà". Twitter si ribella al ministro

I titoli dei film più importanti rivisti in chiave politically correct

Kyenge, "Via mamma e papà". Twitter si ribella al ministro

Cancellare con un colpo di spugna i termini “madre” e “padre” per assicurare la parità di genere. L’idea lanciata dal ministro per l’Integrazione Cècile Kyenge a Venezia ha scatenato polemiche e, ovviamente, anche gli utenti di Twitter non si sono lasciati scappare l’opportunità di scherzare col ministro. Da qualche ora, infatti, rimbalza qua e là sul web l’hashtag #cinemaKyenge accompagnato da una versione politically correct dei più importanti titoli cinematografici degli ultimi anni. Come la prenderà il ministro? Non possiamo saperlo, ma le consigliamo di riguardare un capolavoro degli anni Novanta perché "mio genitore 2 diceva sempre che la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai cosa può capitarti".  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • attila1945

    09 Settembre 2013 - 12:12

    effettivamente questa dentista mancata sta facendo di tutto per farsi odiare dagli Italiani. il bello è che alcuni amici extracomunitari la ritengono devastante per la loro integrazione proprio per quello che dice. vorrei cadesse il governo solo per rimandarla a fare otturazioni.

    Report

    Rispondi

  • marco gladiatore

    09 Settembre 2013 - 10:10

    questa è proprio stronza !!! E Letta è un povero stupido. Ma il vispo Francesco, sempre pronto a telefonare a qualcuno che è sotto gli occhi dei media, perché non fa una telefonatina anche a Letta o a questa Ministra. Che ne pensa la Chiesa dobbiamo dirlo noi o lo può dire chi la rappresenta ? Sarà troppo preso a farsi amare dai pellegrini ? Mah ....!

    Report

    Rispondi

  • jakson61

    08 Settembre 2013 - 09:09

    Siamo troppo permissivi, lasciamo che tutti vengano a casa nostra a comandare e questi sono i risultati, se noi andiamo negli altri stati voglio veder come ti trattano, vai tu in Congo e poi mi sai dire. Non ci sono pari diritti è opportunutà. Se andiamo avanti così tra vent'anni non si chiamerà più Italia ma Fatebenefratelli.

    Report

    Rispondi

  • qwerty1995

    07 Settembre 2013 - 15:03

    Provocazioni come questa, che la Kyenge sta producendo di continuo, sembrano pura follia, e viene da chiedersi perché la lascino parlare. Dunque un sospetto: idee strampalate come questa mirano evidentemente a scassare il nostro tessuto sociale, e a sinistra sanno da tempo che una società più debole è una società meglio manipolabile. Mi pare proprio questo lo scopo del PD, ecco come una Kyenge diventa funzionale. Una società più debole è una società meglio manipolabile.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog