Cerca

La rincorsa delle toghe

Processo Mediaset, il 19 ottobre prima udienza in Appello a Milano sull'interdizione di Berlusconi

Silvio Berlusconi

Berlusconi nel mirino: visto da Benny

E' stata fissata al 19 ottobre la prima udienza del secondo Processo d'Appello a Milano che dovrà decidere sulla interdizione di Silvio Berlusconi nel processo Mediaset. Lo scorso 1 agosto la Cassazione aveva confermato la condanna dell'ex premier a 4 anni di carcere (ridotti a uno effettivo per effetto dell'indulto) rinviando invece la sentenza in secondo grado per quanto riguarda le pene accessorie, fissate a 5 ma giudicate eccessive. Ora l'Appello dovrà comminare un'interdizione dai pubblici uffici per Berlusconi che dovrebbe andare da un minimo di uno a un massimo di tre anni.

La corsa contro il tempo -  Sarà una corsa contro il tempo, quella delle toghe. Tutto dipenderà, infatti, da come procederà la situazione (parallela) nella Giunta per le elezioni del Senato che da oggi pomeriggio inizierà a dibattere della decadenza da senatore del Cavaliere. Il centrodestra sta cercando di allungare i tempi per sfruttare ogni possibilità di dialogo con Quirinale e Partito democratico. L'obiettivo è quello di garantire l'agibilità politica dell'ex premier, a cui potrebbe arrivare in soccorso un'eventuale apertura della Corte europea di Strasburgo, anche solo accogliendo il ricorso contro la legge Severino. La decadenza e l'impossibilità di candidarsi per le successive tornate elettorali però diventerebbero automatiche nel caso in cui la giustizia mettesse la parola fine sul processo Mediaset. Difficilmente, infatti, dalla Giunta arriveranno decisioni (positive per il Cav) entro il 19 ottobre. Viceversa, una mazzata dei giudici d'Appello (il timore del Pdl, avanzato la scorsa settimana anche da Luca Fazzo sul Giornale, è che arrivi già il pomeriggio della prima udienza) segnerebbe il destino politico di Berlusconi. In attesa, certo, della pronuncia questa sì definitiva della Cassazione, ma a quel punto sarebbero solo dettagli dei titoli di coda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    10 Settembre 2013 - 10:10

    E' la 4° volta che lo frega e ancora insiste? L'ultima stoccata l'ha ricevuta la scorsa settimana con l'investitura dei 4 sen. a vita ( che paghiamo noi naturalmente), con i quali si farà il Letta bis che governerà a suon di DL avallati dal colle. Questo è-

    Report

    Rispondi

  • encol

    10 Settembre 2013 - 10:10

    E' la 4° volta che lo frega e ancora insiste? L'ultima stoccata l'ha ricevuta la scorsa settimana con l'investitura dei 4 sen. a vita ( che paghiamo noi naturalmente), con i quali si farà il Letta bis che governerà a suon di DL avallati dal colle. Questo è-

    Report

    Rispondi

  • roberto5310

    10 Settembre 2013 - 08:08

    Ma quale colpo di stato....davvero 15 anni di Berlusconismo hanno lavato il cervello a molti, troppo italiani. Leggo e sento parlare di fantasmi di un altra epoca, sinistrati, sinistronzi, toghe rosse, tutte baggianate che ci hanno rimpinzato affinché il Cainano sopravviva. Ma se davvero c'è un complotto rosso perché non sono nel bersaglio tutti gli altri Leader di cdx? Perché i problemi giudiziari di Berlusconi sono ANTECEDENTI alla discesa in politica? (Si, è così, informatevi sui vari problemini con Mangano, i fatti di via Rovani, la P2, finanziamenti di MPS alle finanziarie di Silvio, e quant'altro). Ma basta con queste palle, dopo 15 anni si provi a cambiare leader (fosse pure ora) e vediamo...

    Report

    Rispondi

  • ryckard56

    10 Settembre 2013 - 05:05

    è quasi compiuto,con una sentenza spazzatura emessa da una magistratura comunista,corrotta,inefficiente e incapace organica ad una sinistra che sa solo distruggere senza costruire nulla,con napolitano in testa,ma i sinistri si devono ricordare che il diavolo fà le pentole ma non i coperchi e la sinistra italiana ne ha già avute molte di queste esperienze dalla gioiosa macchina da guerra di ochetto fino ad arrivare allo smacchiatore di giaguari bersani.non sono ancora sazi di fare la parte degli stronzi imbecilli!?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog