Cerca

La critica

Facci al ministro Carrozza: "Meglio pensare ai camerieri laureati"

Il giornalista risponde alla titolare dell'Istruzione, che non vuole più 25enne che non abbiano mai fatto lavori umili

Filippo Facci

Filippo Facci visto da Vasinca

Ci sono battute che non puoi evitare. Il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, domenica, ha detto così: «Mai più un laureato che arriva a 25 anni senza aver avuto un’esperienza come cameriere o assistente di libreria».  Ecco, la prima battuta - che non è una battuta - è che si rifaranno dopo la laurea: infatti lo Stato dovrebbe preoccuparsi che i laureati non facciano i camerieri dopo la laurea, non che lo facciano prima. (...)

Su Libero di martedì 10 settembre, Filippo Facci risponde al ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, che ha lanciato la sua personalissima crociata: "Mai più laureati a 25 anni che non ha mai fatto lavori umili". Facci inverte il problema. "Cara Carrozza, meglio pensare all'esercito di camerieri-laureati...".

Leggi il commento di Filippo Facci su Libero di martedì 10 settembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sommesso49

    24 Settembre 2013 - 16:04

    Bisogna chiedere alla Ministra se va bene l'apprendistato presso una falegnameria nella quale il laureato ha usato solo seghe.

    Report

    Rispondi

  • nick2

    10 Settembre 2013 - 13:01

    la classe dirigente italiana è chiusa in se stessa, tutti hanno la stessa formazione, lo stesso modo di parlare, di ragionare, di affrontare i problemi. Il fatto non ci sia spazio per stranieri (americani, giapponesi, inglesi, tedeschi!), significa che non c’è apertura al confronto, ad altre idee, ad altre strategie. La nostra classe dirigente non si rinnova e non è in grado di reggere il confronto con quella degli altri paesi (anche europei). Perché credi che l’Italia sia scivolata al 49° posto nella classifica mondiale della competitività, dopo Turchia, Barbados e Lituania? Forse per colpa delle tasse? (che puntualmente le imprese evadono), oppure per colpa di Landini?

    Report

    Rispondi

  • bigsteel

    10 Settembre 2013 - 13:01

    se qui quattro buffoni che stanno sempre rinchiusi in quel circo equestre si facessero un giro magari mascherati senza la scorta per le varie città a capire quale è la realta della vita di cittadini normali e non da beneficiati senza alcun merito come loro . mi vergogno di essere rappresentato da gentaglia così

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    10 Settembre 2013 - 10:10

    che i dirigenti sono tutti uguali, vestono uguale,con la cravatta, sono TUTTI DI MADRELINGUA ITALIANA, ci sono POCHI STRANIERI (!!!) Misà che questa signora frequenta troppo alcune sue colleghe, di governo e di vertice di palazzo. Quindi capito qual'è l'obiettivo di questi democratici progressisti? I madrelingua italiani, se va bene, a fare i camerieri, in alternativa ci sono sempre da raccogliere pomidoro, mentre gli stranieri a fare i dirigenti. Del resto hanno già cominciato, dai posti di governo. Meditate ragazzi, riflettete bene.

    Report

    Rispondi

blog