Cerca

Movida (upper class) violenta

Denunciati 5 giovani della Milano bene per il pestaggio di un avvocato

La zuffa nel parcheggio del Just Cavalli. La colpa del professionista? Aver urtato uno di loro in pista da ballo

Denunciati 5 giovani della Milano bene per il pestaggio di un avvocato

Battibecco in pista da ballo e pestaggio nel parcheggio della discoteca, dove il branco aggredisce la vittima prima di sfilargli le chiavi dell'auto e darsi alla fuga. La dinamica è quella della zuffa tra bulletti di periferia, ma i protagonisti della vicenda vengono dalla Milano bene. Teatro della rissa l'esclusivo Just Cavalli, a guadagnare 60 giorni di prognosi per diverse fratture al viso e la lesione a un occhio un avvocato di 38 anni, indagati per lesioni aggravate e rapina cinque giovani tra i 20 e i 22 anni. Tutti ex studenti del liceo San Carlo di corso Magenta, prestigioso collegio per i figli dell'upper class milanese.

I fatti - Il 38enne professionista sta ballando con un'amica quando urta uno degli ex "sancarlini". Ne scaturisce un'accesa discussione tra l'uomo e il suo rivale, spalleggiato dagli amici. Discussione alla quala pone fine il buttafuori del Just Cavalli, che invita l'avvocato ad abbandonare il locale. Qui scatta la furia dei cinque ragazzi, che seguono la vittima nel parcheggio, la pestano colpendola con violenza al volto, la derubano delle chiavi dell'auto e scappano.

La denuncia - Il pestaggio risale all'inizio dell'estate, ma è solo in questi giorni che la notizia è trapelata. I Carabinieri, che hanno raccolto la denuncia e condotto le indagini muovendosi in un clima di reteicenza, hanno denunciato per favoreggiamento il responsabile del privè del Just Cavalli e un avventore del locale testimone delle violenze. Posti sotto sequestro telefonini e pc dei cinque indagati: gli inquirenti ritengono che potrebbero aver filmato il pestaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog