Cerca

La sentenza

Mafia Capitale, cade l'accusa di associazione mafiosa: 20 anni a Carminati, 19 a Buzzi

0
Massimo Carminati

L'ex terrorista nero, Massimo Carminati, è stato condannato, in primo grado, a 20 anni di reclusione nell'ambito del processo Mafia Capitale. Anche il cosiddetto "ras delle coop", Salvatore Buzzi, è stato riconosciuto colpevole ed è stato condannato a 19 anni. La sentenza è stata pronunciata dai giudici della X sezione penale del tribunale di Roma.

Condannato anche l'ex capogruppo del Pdl in Comune, Luca Gramazio (11 anni di reclusione), l'ex capo dell'assemblea Capitolina Mirko Coratti (Pd)(6 anni) e Luca Odevaine, ex responsabile del tavolo per i migranti (6 anni e 6 mesi). Caduta per tutti e 19 gli imputati al processo l'accusa di associazione mafiosa.

E Mafia Capitale, però, non era mafia. Infatti, "crolla l'associazione di stampo mafioso". Così hanno stabilito i giudici della X sezione penale di Roma. Era dai tempi della Banda della Magliana che così tanti imputati romani non finivano in un dibattimento con l'accusa di mafia, poi di fatto decaduta.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media