Cerca

Era indagato

Studentessa scomparsa a Lecce, il fidanzato 17enne confessa l'omicidio

1
Studentessa scomparsa a Lecce, indagato il fidanzato di 17 anni per omicidio

Il fidanzato diciassettenne di Noemi Durini, la studentessa di Specchia scomparsa dieci giorni fa, ha confessato l’omicidio ed indicato il luogo dove ha sepolto la ragazza un pozzo nella campagna di Castrignano del Capo, nel sud del Salento. Quando i genitori di Noemi hanno appreso la notizia si trovavano in prefettura per partecipare a una conferenza stampa, ma sono stati colti da un malore e sono stati immediatamente soccorsi da un'ambulanza. 

La giovane era stata vista per l'ultima volta, proprio assieme al fidanzato, nella zona di Alessano, e le ricerche erano state condotte dai carabinieri e dai vigili del fuoco in collaborazione con le squadre del soccorso alpino, speleologico e fluviale. A coordinare i reparti, la procura della Repubblica del capoluogo salentino.

Sul suo profilo Facebook il 23 agosto Noemi aveva scritto: "Non è amore se ti fa male; non è amore se ti controlla; non è amore se ti fa paura di essere ciò che sei; non è amore, se ti picchia; non è amore se ti umilia", postando la foto di una donna con il volto coperto da lividi. Frasi che, alla luce di quanto è accaduto, hanno assunto tutt'altro significato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Paolabar

    13 Settembre 2017 - 14:02

    Buttate via la chiave....!!!

    Report

    Rispondi

media