Cerca

Intercettazioni, sì al ddl

Proteste alla Camera

Intercettazioni, sì al ddl
La Camera ha dato il via libera al ddl sulle intercettazioni, dopo che il governo ha ottenuto la fiducia. Ed è stata subito bagarre in Aula. Grandi proteste sono state avanzate soprattutto dagli esponenti dell'Italia dei Valori, che hanno esposto anche cartelloni di dissenso.
Il decreto sulle intercettazioni ha ottenutoi 318 si e 224 i no. E un solo astenuto. Il provvedimento ora passa all’esame del Senato. La votazione finale si è tenuta a scrutinio segreto: lo ha indicato il presidente della Camera Gianfranco Fini, spiegando che la richiesta è stata avanzata dal gruppo del Pd. Alla seduta è stato presente il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, seduto sul banco del governo accanto al ministro della Giustizia Angelino Alfano.
In Aula al momento del voto si sono sentite proteste e il grido "Buffoni, buffoni". Protesta in particolare dell'Italia dei Valori nell'Aula della Camera al momento del voto sul disegno di legge sulle intercettazioni. I deputati dell'Idv espongono diversi cartelli in cui si riportano quattro diverse frasi contro il provvedimento. In un cartello c'é scritto "Libertà di informazione cancellata"; in altri appare la scritta "Pdl: proteggiamo delinquenti e ladri", poi vari cartelli con la scritta "Vergogna". Infine, alcuni deputati espongono la scritta "Morta la libertà di informazione, uccisa dall'arroganza del potere".
"Siamo molto soddisfatti per questa approvazione in questo ramo del Parlamento", ha invece sottolineato con grande soddisfazione il il ministro della Giustizia Angelino Alfano, "e ora chiederemo una rapida lettura da parte del Senato. Crediamo di aver prodotto un testo che dopo un anno di lavoro ha raggiunto un punto di equilibrio ragguardevole tra la tutela della privacy e delle indagini, l'articolo 15 e l'articolo 21 della Costituzione. Abbiamo avuto venti voti in più della maggioranza. Il voto segreto continua a premiare le nostre tesi che sono condivise anche da alcuni settori dell'opposizione.  Stanno facendo il calcolo preciso,  ma circa una ventina di voti ci sono venuti dalle opposizioni".

Il ddl intercettazioni - Le intercettazioni potranno essere richieste solo dalla parte offesa e solo sue sue utenze. Telefonate e verbali saranno custoditi in un archivio allestito presso la Procura. Le registrazioni saranno realizzate con impianti installati nei Centri di intercettazione istituiti presso ogni distretto di Corte d'Appello. I procuratori dovranno gestire e controllare questi Centri e avranno 5 giorni per depositare verbali e intercettazioni. Se dal loro deposito però ci sarà pregiudizio per le indagini, si potrà ritardare la consegna, ma non oltre la data dell'avviso della conclusione delle indagini preliminari. Sarà vietato allegare le intercettazioni al fascicolo. Le intercettazioni, inoltre, non potranno essere usate in procedimenti diversi da quelli nei quali sono state disposte. Salvo i casi di mafia e terrorismo. Sarà più difficile intercettare le utenze riconducibili ad appartenenti ai servizi segreti. Il ddl prevede che la Procura che indaga debba, entro 5 giorni dall'inizio delle operazioni, chiedere il via libera al presidente del Consiglio, che avrà 30 giorni di tempo per opporre il segreto di Stato. Gli atti trasmessi alla Presidenza del Consiglio devono essere immediatamente secretati e, fino alla risposta, le informazioni inviate a Palazzo Chigi possono essere utilizzate nel procedimento soltanto se ricorrano 'esigenze cautelari di eccezionale gravita«. Se la procedura non viene rispettata, la documentazione viene considerata 'nullà e 'inutilizzabilè. È prevista anche un'aggravante nel caso in cui vengano rivelate in modo indebito notizie segrete su un procedimento che 'ha per oggetto comunicazioni di servizio di agenti del Dis o dei servizi di informazione per la sicurezzà. Nei casi di urgenza, quando vi è fondato motivo di ritenere che dal ritardo possa derivare 'grave pregiudizio alle indaginì il pubblico ministero può disporre 'con decretò non solo le intercettazioni, come previsto dall'attuale codice di procedura penale, ma anche i tabulati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iotis

    15 Giugno 2009 - 09:09

    o sono a favore di certi finanziamenti, indipendentemente dalle posizioni politiche, però caro sbadatello anciampi hai bisogno di una rinfrescata di memoria. (fonte Panorama) finanziamenti al quotidiano Libero Euro 39.247.110. Il Foglio di Ferrara euro 25.262.522. La Padania euro 28.198.541. L'introvabile L opinione delle libertà euro 13.542.856; Il Giornale(fonte Italia Oggi) euro 4.439.183. Lo sai che Vespa percepisce circa euro 1.700.000 all'anno da mamma Rai? Inoltre, conosci la dichiarazione dei redditi degli avvocati del PDL come Ghedini, che oltre a percepire lo stipendio da parlamentare continuano a svolgere il proprio lavoro da liberi professionisti? Non dovrebbero rinunciare ad una delle due retribuzioni? E pensare che allo stato costa molto. E i voli di stato per vallette ed Apicella? Non sono un costo per gli sbadatelli come te? O ti diverte pagarli? Caro anciampi sei sbadatello o solo un po' ipocrita?

    Report

    Rispondi

  • iotis

    13 Giugno 2009 - 09:09

    perchè non avete pubblicato il mio post? Ho detto qualcosa di offensivo? Qualcosa di inesatto?

    Report

    Rispondi

  • anciampi

    12 Giugno 2009 - 09:09

    SANTORO 1 MILIONE E MEZZO, GRILLO 4 MILIONI, GRUBER 300MILA, MAURO 300MILA,BALLARO' 300MILA, RAINEWS MATTINO 300 MILA,ETC. ETC. GAZZETTINO DELLE PARROCCHIE ROSSE 100 MILA, ASSOCIAZIONE BOCCIOFILA ROSSA 80MILA,CIRCOLINO PROSTITUTE ROSSE 50MILA,ASSOCIAZIONE MAGISTRATI COMUNISTI D'ITALIA 1 MILIONE DI EURO.. E PAGHIAMO NOI!!! MA DIN CHE INTERCETTAZIONI SI PARLA?? DI QUELLE DI VOSTRA MOGLIE CHE VI FA' LE CORNA?????

    Report

    Rispondi

  • iotis

    12 Giugno 2009 - 08:08

    io invece non ho capito (screwdriver e jack1980) chi non ha capito... siete mai stati intercettati? Avete davvero paura che qualcuno intercetti le "vostre" effusioni con l'amante o il commercialista? E' una legge che migliora la vostra vita? Non avete il sospetto che il "problema" riguardi solo "alcune" persone? Fatevi una domanda (e non siate frettolosi nella risposta). Provate ad attivare le vostre sinapsi senza passare per la rete neurale di un invididuo devastato dall'accessivo uso di viagra...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog