Cerca

Lo accusa di stalking

Poi si scusa e lo sposa

Lo accusa di stalking
Amore contrastato e poi riconciliato. Prima l’ha accusato di persecuzioni, violenze e minacce poi, una volta che l’uomo è stato arrestato, è ritornata sui suoi passi, decidendo di sposarlo. A convincere i giudici a revocare gli arresti domiciliari a cui l’ex fidanzato, un carpentiere di 35 anni, era stato condannato dopo le denunce della compagna, è stata la donna stessa.  I due, residenti in viale Sinope nel quartiere Pegli di Genova, convoleranno a nozze, con rito civile, il prossimo 26 giugno.
Arrestato il 10 gennaio scorso, dopo l’ennesima scenata di gelosia, il 35enne aveva trascorso gli arresti domiciliari a Casoria, nel Napoletano, dove vivono alcuni suoi familiari.
Durante questi 5 mesi, l’ex fidanzata comincia a ripensare alla loro storia ed arriva fino a pentirsi per averlo denunciato. Quindi comincia con lui una fitta corrispondenza, fino ad andare più volte a visitarlo. La coppia aveva poi deciso di ricorrere al tribunale del Riesame che l’altro ieri ha accettato l'istanza, permettendo al 35enne di tornare nel capoluogo ligure per ricongiungersi con la compagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog