Cerca

La polemica

Il Duomo in faccia a Berlusconi
ora diventa un'"opera d'arte"

Rosarno, un artista partecipa a un concorso del Comune e celebra il folle gesto di Tartaglia, che scagliò la statuetta in faccia al Cavaliere

Il Duomo in faccia a Berlusconi
ora diventa un'"opera d'arte"

Una mano in marmo stringe un souvenir raffigurante il Duomo di Milano. Quella che sarebbe dovuta essere un'opera d'arte ricorda terribilmente il gesto folle di Massimo Tartaglia, l'uomo che scagliò la statuetta con la Madonnina sul volto di Silvio Berlusconi nel dicembre del 2009. Le guglie ferirono il Cavaliere, Tartaglia fu considerato "folle" e se la cavò con la libertà vigilata e l'obbligo di frequentare un centro di recupero psichico. Quel giorno del dicembre 2009, ora, rivive a Rosarno, in Calabria, dove un artista ha partecipato ad un festival patrocinato dal comune con l'opera che rievoca l'aggressione a Berlusconi. Arte? Forse, di certo macabra. 

"Figuraccia" - "Non c'è mai fine al peggio" ha scritto su Facebook Giuseppe Idà, consigliere comunale Udc di Rosarno. E' lui ad aver sollevato la polemica ed ha fotografato la statua scoperta "ieri in Piazza Valarioti". L'opera, per la verità, dopo pochi minuti è stata portata via: "Di arte - racconta il consigliere - non c'era proprio nulla, con una scusa banalissima nell'arco di dieci minuti l'hanno immediatamente rimossa". Secondo Idà, che siede all'opposizione, questa è solo "un'altra figuraccia dell'amministrazione comunale di Rosarno". Il sindaco Elisabetta Tripodi, però, respinge le accuse al mittente e dice che il comune non c'entra niente. Un maggiore controllo sugli artisti che beneficiano del patrocinio comunale, però, sarebbe saggio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolo956

    10 Ottobre 2013 - 09:09

    Certo, una notizia come questa poteva essere evidenziata unicamente in un paese come il ns, dove agli idioti è dato risalto. Ancor di più se ad organizzare queste buffonate ci si metta anche lo zampino comunale...bravi complimenti soprattutto nel lavarsi le mani una volta scoperti...che pena...

    Report

    Rispondi

  • Palmiro Fazzari

    10 Ottobre 2013 - 08:08

    Questa , è solo un'opera da comunisti , infatti il luogo vige il comunista estremo, l'ignoranza pura , ove non vedano ad un metro dei loro occhi , perché altrimenti si accorgessero della tristezza che versa la cittadina, oramai piena di immigrati senza controllo , una cittadina sporca , senza regole , tranne quelle decise dal sindaco , che oltre farsi fotografare, scortare , non ha fatto null'altro ! A dimenticavo , ha aiutato i migranti , clandestini a continuare a fare quello che vogliono .

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    10 Ottobre 2013 - 08:08

    Non comprendo i meriti di Tartaglia per meritarsi una statua, non è mica diventato un eroe nazionale

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    10 Ottobre 2013 - 08:08

    Non comprendo i meriti di Tartaglia per meritarsi una statua, non è mica diventato un eroe nazionale

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog