Cerca

La polemica

Spada, la testata al giornalista Rai fa godere il partigiano

7
Spada, la testata al giornalista Rai fa godere il partigiano

Anche a sinistra c'è chi gode per la testata di Roberto Spada contro il giornalista Rai Davide Piervincezi. A lasciare di stucco, come riportato dal Giorno, è il presidente dell'Anpi, l'associazione dei partigiani, di Imola, Bruno Solaroli, capace di scrivere parole ben peggiori della solidarietà di amici e conoscenti di Spada dopo l'aggressione. L'ex sindaco, ex parlamentare Pci e già sottosegretario nei governi Amato e D'Alema, ha sostanzialmente esultato per la capocciata che ha spaccato il naso al giornalista: "Non è un male se qualcuno viene menato - ha scritto in un commento su Facebook - e soprattutto fra chi fa informazione. Suona la sveglia".

Il partigiano si poteva fermare lì, e sarebbe già stato abbastanza per dover chiedere scusa. Invece ha rincarato quando ha provato a spiegare cosa volesse dire: "Ovviamente era solo una battuta - ha cercato di giustificarsi - che stava a significare l'inadeguatezza della consapevolezza del pericoloso espandersi del fascismo vecchio e nuovo e soprattutto della mancanza di una forte reazione sul piano della denuncia, anche da parte della stampa, e della risposta". Punirne uno per educarne cento, diceva Mao.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • levantino

    11 Novembre 2017 - 14:02

    Godi partigiano. Non vorrei vivere ad Ostia,e vedere queste cose. I giudici intervengono a sproposito,ma in questo caso hanno proprio ragione. Poi se lo faccia spiegare da Spada.

    Report

    Rispondi

  • levantino

    11 Novembre 2017 - 14:02

    Silvio Parodi e con questo post che vuol trovare lavoro. E chi lo piglia? Solo un pazzo.

    Report

    Rispondi

  • levantino

    11 Novembre 2017 - 14:02

    La gente perbene non la pensa come Spada. Anche se perbene,solo all'apparenza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media