Cerca

Rivoluzione arancione

Milano, tenda termica per i clochard

Il Comune di Milano testa una nuova soluzione per i senzatetto: li vuole lasciare sul marciapiede con una coperta speciale. Se questa è solidarietà...

Milano, tenda termica per i clochard

Una tenda termica gonfiabile che pesa appena tre etti potrebbe rappresentare una soluzione per i senzatetto. Almeno secondo il comune di Milano che, quest'inverno, ha deciso di testare l'invenzione di un giovane designer bresciano, Adriano Paroli di 26 anni. Le associazioni di volontariato che si occupano dei clochard hanno accolto con favore l'iniziativa di Giuliano Pisapia, e così l'idea di Paroli, realizzata con l'architetto Marcello Ziliani, diventerà realtà. Almeno per quest'inverno.  

Costi bassi - La Pro.Tetto - così si chiama l'invenzione di design - garantisce caldo e asciutto, ma la cosa che stupisce è il suo costo: se fosse prodotta in scala il comune potrebbe spendere appena 5 euro a notte per ogni clochard. Una cifra che non sembra essere alta e che potrebbe salvare dal gelo tante persone. Certo, però l'amministrazione comunale e i servizi sociali potrebbero anche investire gli stessi finanziamenti (che, con un rapido conto, potrebbero superare i 2milioni e mezzo di euro) per dare ai senzatetto una sistemazione più dignitosa. La scelta di testare la tenda proprio a Milano, capitale italiana dei senzatetto, è emblematica: Pisapia non è riuscito a trovare un letto da offrire a chi è disperato e lo vorrebbe condannare a vivere, per sempre, in una tenda da campo. E c'è chi la chiama solidarietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RUGIA

    26 Dicembre 2014 - 16:04

    oggi i nuovi senza tetto sono coloro hanno perso il lavoro, padri di famiglia divorziati, pensionati e tutti quei poveri cristi di italiani succubi di un governo di incapaci delinquenti- Altro che tenda termica (so io dove mettergliela a Pisapia) a sti poveri cristi dategli le case che gli spettano e sbattete fuori a calci in culo rom, zingari, extracomunitari illegali. vaaffan...lo Pisapia.

    Report

    Rispondi

  • humphrey47

    10 Ottobre 2013 - 22:10

    ...se ti piace pagare l'IMU accomodati pure . Le banane invece ne fai l'uso che vuoi . E impara a rispettare la gente che non la pensa come te e Pisapia !

    Report

    Rispondi

  • allianz

    10 Ottobre 2013 - 20:08

    ....e GLI ZINGARI NELLE CASE POPOLARI. Succede in Italia...A.D.2013 Regno Pisapia.

    Report

    Rispondi

  • travis_bickle

    10 Ottobre 2013 - 18:06

    I clochard VOGLIONO restare per strada. Pisapia si e' sempre impegnato al fianco delle associazioni che li assistono, come "Clochard alla riscossa", che e' fatta DA CLOCHARD. Accusarlo si scarsa sensibilita' al problema e' come accusare Luxuria di omofobia. |Per chi lo desidera, ci anche sono i posti al coperto. Ma questa gente ha fatto la scelta di vita di starsene all'aperto, anche d'inverno. E se Pisapia non bastasse o facesse troppo poco, a Milano c'e' un pregiudicato corruttore e truffatore e amico i mafiosi che ora puo' occuparsene, nella sua nuova veste di civil servant.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog