Cerca

Delinquente seriale

Milano, l'africano esce dal carcere e stupra la sua ex: come l'ha fregato il carabiniere

14 Dicembre 2017

11
Milano, l'africano esce dal carcere e stupra la sua ex: come l'ha fregato il carabiniere

Appena scarcerato, un immigrato originario del Niger di 36 anni con precedenti per droga è stato nuovamente arrestato con l'accusa di aver struprato la sua ex compagna, una badante congolese di 31 anni. 

L'uomo, che da quando è tornato libero a maggio aveva continuato a molestare e perseguitare la donna, è entrato con la forza nell'appartamento di Opera (Milano) dove l'africana vive e poi l'ha picchiata e violentata, prima di fuggire. La vittima ha telefonato ai carabinieri per denunciare l'aggressione poi il giorno dopo ha deciso di ritirare la denuncia. Un carabiniere però ha astutamente richiesto a entrambi la presenza per l'atto di ritiro della denuncia al comando e qui il nigerino è stato identificato e arrestato, in quanto per reati di questo tipo si procede d'ufficio e non serve la denuncia di parte. La congolese ha alla fine confessato nuovamente di essere stata stuprata.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • EL MERENDERO2

    15 Dicembre 2017 - 14:02

    nessuno merita uno stupro neppure quelle assurde della Boldrini e la Boschi che vogliono sta gente a tutti i costi(nostri) ma curioso il silenzio della ex ministra del pd come si chiamava?? kienge?? i cattivi ci sono ovunque ma che vengano tutti qua perche non gli fanno nulla anzi li invitano questo basta

    Report

    Rispondi

  • Italia_Libera

    14 Dicembre 2017 - 16:04

    ..ma di che parliamo la"congolese".Ma rimandiamo tutti sti codardi al proprio paese ,oppure consegnate questi africani nei loro consolati e ambasciate in Italia.

    Report

    Rispondi

  • annasole2

    14 Dicembre 2017 - 15:03

    che notizia,'''n domanio sarà nuovamente fuori ,,,

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media