Cerca

Ilda Boccassini, ultimo giorno alla guida dell'antimafia: torna "semplice" pubblico ministero

5
Ilda Boccassini, ultimo giorno alla guida dell'antimafia: torna "semplice" pubblico ministero

Ieri, venerdì 12 gennaio, è stata una giornata epocale per l'Italia manettara, quella dei Travaglio e compagnia tintinnante. Per Ilda Boccassini, Ilda La Rossa, autentica star del tribunale di Milano, è stato l'ultimo giorno alla guida dell'Antimafia milanese. Da dopodomani, lunedì 15 gennaio, tornerà un "semplice" pubblico ministero, a circa due anni dalla pensione. Un addio che, dato il personaggio, non poteva essere accompagnato da polemiche: quelle con il procuratore capo Francesco Greco, che le aveva proposto per questi ultimi due anni di carriera di andare a guidare la sezione Misure di prevenzione, quella che si occupa dei sequestri a carico del patrimonio dei presunti mafiosi. Ma lei ha rifiutato, pensando di poter comunque mantenere all'Antimafia un ruolo di leadership, seppur non formale. Invece, al suo posto, arriva Alessandra Dolci. Per la magistrata più famosa d'Italia il declino è iniziato.... praticamente la fine di un'epoca.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leggo tutto

    leggo tutto

    13 Gennaio 2018 - 21:09

    Fatto fuori un altro pezzo della giustizia non sottomessa al denaro di Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • primulanonrossa

    primulanonrossa

    13 Gennaio 2018 - 20:08

    ^°©°^ la mafia milanese è preoccupata nel sapere che la boccassini lascia quell'incarico, sempre intenta a guardare verso BERLUSCONI si potevano ingrassare e prosperare nel massimo comfort.

    Report

    Rispondi

  • eden

    13 Gennaio 2018 - 20:08

    Deve essere la sorella del mago Otelma,, si assomigliano come due gocce d’acqua.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media