Cerca

Scenari apocalittici

Napoli, nel porto il sottomarino nucleare Usa che ha attaccato in Siria: la furia del sindaco Luigi De Magistris

16 Aprile 2018

6
Napoli, nel porto il sottomarino nucleare Usa che ha attaccato in Siria: la furia del sindaco Luigi De Magistris

L'Italia trascinata in guerra? Tutto accade a Napoli, nel cui porto è approdato un sottomarino nucleare statunitense che fa parte degli assetti americani che hanno preso parte all'attacco missilistico in Siria. Il sottomarino Uss John Warner ha fatto infuriare il sindaco Luigi De Magistris, che ha affermato di aver "appreso che lo scorso 20 marzo il sottomarino nucleare statunitense è approdato nella rada della nostra Città". Dunque il sindaco ha scritto al contrammiraglio Arturo Faraone, Comandante della Capitaneria di Porto, per chiedere che "non accada più perché Napoli è una città denuclearizzata".

Leggi anche: Stati Uniti, la minaccia all'Italia: vogliono decidere il nostro governo

Il canale You Tube Aiir Source Military, che raccoglie filmati relativi alle attività delle forze armate statunitensi, ha infatti pubblicato un video che risalirebbe a sabato, il giorno dell’attacco, e che mostra il lancio di un missile Tomahawk da un sottomarino indicato appunto come il John Warner (SSN 765) dislocato nel Mar Mediterraneo. La presenza del sottomarino a Napoli, in rada, risale al 20 marzo, quindi settimane prima del sospetto attacco chimico a Duma, che è del 7 aprile.

Il sottomarino nucleare in questione, si apprende sempre dai canali YouTube specializzati in questioni militari, sarebbe salpato dal porto di Gibilterra il 5 aprile. Dunque il Pentangono ha confermato la partecipazione all'attacco in Siria del John Warner che avrebbe lanciato in tutto sei missili Tomahawk. La stessa amministrazione Usa ha diffuso foto e video del lancio di missili da bordo del sottomarino.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giovanni235

    17 Aprile 2018 - 09:09

    Giggino o'flop poteva benissimo emettere un'ordinanza di sequestro del sommergibile.Forse non l'ha fatto perché temeva un altro flop.Pensate un po':un sommergibile nucleare USA nelle mani di Giggino,avrebbe fatto tremare il mondo.I napoletani un sindaco così fuori di testa se lo meritano proprio: ARIVOTATELO e farete ridere il mondo.Però si dice che ridere faccia bene alla salute!!!!

    Report

    Rispondi

  • er sola

    16 Aprile 2018 - 17:05

    Ma, il Contrammiraglio l'avrà mandato a fare in culo?

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    16 Aprile 2018 - 16:04

    "Cara" Devia...i bambini in quei paesi muoiono di fame perchè i vari Mugabe, Gheddafi, Assad e compagnia cantante, hanno 50mila palazzi e eltrettante mogli mentre i loro popoli muoiono di fame ma non si ribellano...So' caxi loro !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media