Cerca

L'iniziativa

Treviso dà la cittadinanza ai bimbi stranieri nati in Italia

L'assessore all'integrazione spiega che è non è un riconoscimento legale, ma solo un segnale politico

Treviso dà la cittadinanza ai bimbi stranieri nati in Italia

Da ex feudo leghista a primo comune d'Italia a dare la cittadinanza onoraria a tutti i bambini residenti nella città e nati nel nostro Paese da genitori stranieri. Treviso farà da apripista per lo ius soli anche perché, l'assessore alle politiche all'immigrazione, Anna Cabino, il riconoscimento non ha valore reale, spiega l'amministrazione, ma vuole essere un segnale politico.  "E' un modo per dire loro che fanno parte della nostra comunità e che la comunità li accoglie", spiega l’assessore a La Tribuna di Treviso. Ora l'obiettivo del Comune di Treviso è coinvolgere nell’iniziativa il ministro dell'Integrazione, Cecile Kyenge. "Mi piacerebbe - ha sottolineato la Cabino - legare la consegna della cittadinanza onoraria alla scuola e che fosse proprio il ministro in persona a consegnare i riconoscimenti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    19 Ottobre 2013 - 10:10

    Idee sempre più idiote che allontanano chi non vuole che il 90% degli stranieri delinquenti e fancazzisti mettano radici più di quelle già messe. Francia e Inghilterra sono da specchio.........

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    18 Ottobre 2013 - 22:10

    alle prossime elezioni è destinata a scomparire!

    Report

    Rispondi

  • allianz

    18 Ottobre 2013 - 20:08

    Si può diventare apolide.C'è una procedura burocratica per farlo.Le consiglio di NON procedere:ha dei costi ELEVATISSIMI.Per perdere la cittadinanza italiana occorre andare in Slovenia,ad esempio,chiedere la residenza dimostrando che ha un reddito,e stare li per 5 anni.Deve fare un esame in lingua slovena e poi le danno il passaporto e tutto il resto.

    Report

    Rispondi

  • allerria

    18 Ottobre 2013 - 20:08

    ha mandato oggi il servizio su treviso ed è stato un elogio alla sinistra,condito dei soliti insulti ai leghisti e a gentilini,per cui non c'è più niente da fare ragazzi,gli italiani vengono sistematicamente rincoglioniti,oramai destra e sinistra sono culo e camicia per fotterci.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog